A Malpensa Missoni presenta l’opera “Tra le righe #2”

Missoni presenta “Tra le Righe # 2”, installazione progettata da Luca Missoni e Angelo Jelmini, visibile all'aeroporto di Milano Malpensa fino alla fine di Expo2015

Malpensa Generiche

Missoni presenta “Tra le Righe # 2”, installazione progettata da Luca Missoni e Angelo Jelmini, visibile all’aeroporto di Milano Malpensa fino alla fine di Expo2015.

Galleria fotografica

L'inaugurazione di Missoni, l'Arte, il Colore 4 di 29

Tra le Righe #2 richiama l’omonima Tra le Righe, opera caratterizzata da una profonda usione tra la ricerca sulla materia e sul colore, esposta attualmente all’interno della mostra “Missoni, l’arte, il colore” al museo Maga di Gallarate.

Installate come collegamento tra la zona degli arrivi e quella delle partenze nel Terminal 1 di Malpensa, due colonne di maglia leggera a righe multicolori rappresentano l’inconfondibile linguaggio della casa di moda di Sumirago e il forte legame che ha creato tra la tradizione tessile del territorio e l’arte contemporanea. Le due colonne, lunghe quindici metri, sono appese nella area partenze, punto più alto della vetrata dell’aeroporto e scendono attraversando il piano fino a raggiungere l’area arrivi.

Alla base di queste creazioni di maglia è posizionato un basamento che comunica la mostra  dove trovare tutte le informazioni relative alla mostra e a Missoni. La mostra “Missoni, l’arte, il colore”, curata da Luciano Caramel, Luca Missoni e Emma Zanella, è un progetto realizzato da Città di Gallarate, Museo Maga e Archivio Missoni, con lo speciale contributo di Regione Lombardia – Assessorato alle Culture, Identità e Autonomie e Provincia di Varese.

Il dialogo con l’arte europea del Novecento. La creatività e l’imprenditorialità di una grande Maison italiana. La straordinaria cultura e la genialità dei due fondatori. Ruota attorno a questi temi l’evento che il Maga di Gallarate dedica, fino all’8 novembre 2015, a Ottavio e Rosita Missoni, proprio nella città che scelsero nel 1953 come sede della loro casa e del loro primo laboratorio di maglieria.

Nell’anno di Expo, i successi e i riconoscimenti internazionali di Missoni, nella produzione tessile e nella moda, divengono portavoce tra i più accreditati del Made in Italy, rappresentando il valore di un territorio e testimoniando la capacità di generare linguaggi e confronti con i maggiori maestri dell’arte moderna e contemporanea. Il percorso espositivo, caratterizzato dagli allestimenti che diventano essi stessi opere ambientali, è articolato secondo diversi registri narrativi che delineano le principali caratteristiche della genialità di Missoni, fatta di colore, materia e forma. Al contempo emerge quanto la creatività del brand sia legata a doppio filo con l’arte, rappresentando un caso pressoché unico nel panorama della moda internazionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

L'inaugurazione di Missoni, l'Arte, il Colore 4 di 29

Galleria fotografica

Missoni, l'arte, il colore al Maga 4 di 21

Galleria fotografica

Il Fuorisalone di Missoni 4 di 10

Galleria fotografica

Missoni: la mostra al MA*GA 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore