Confessa il pirata della strada che ha ucciso Giada

Il 24enne Flavio Jeanne è stato interrogato dai carabinieri e ha ammesso di aver investito la 17enne Giada Molinaro ed essere fuggito. Al carrozziere aveva detto: "Ho investito un cinghiale"

auto pirata strada varese

Al carrozziere, a cui aveva affidato la sua auto per la riparazione, aveva detto di aver investito un cinghiale.

Flavio Jeanne, 24enne di Varese ma nato ad Agrigento, è il pirata della strada che Polizia Locale di Varese e Carabinieri stavano cercando da giovedì sera quando, con la sua auto, ha investito la 17enne Giada Molinaro sulle strisce senza fermarsi per prestare soccorso. Stava andando al lavoro ( fa il cuoco) quando, grazie alla segnalazione del carrozziere, è stato individuato e portato in caserma dove è stato messo alle strette.

varie

Davanti ai militari che lo hanno fermato nella tarda mattinata di oggi (venerdì), è crollato e, alla presenza del suo avvocato, ha ammesso le proprie responsabilità ma null’altro trapela dall’interrogatorio.

Il giovane è stato portato in carcere a Busto Arsizio ed è ora a disposizione del magistrato di turno. Per lui l’accusa è omicidio stradale.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 16 settembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giomar

    questo è quello che scriveva sul suo profilo facebook per il compleanno di suo padre… Auguri papà,sei l uomo che ammiro di più in assoluto,perché sei un papà che tutti invidierebbero,tu che metti la tua famiglia sempre al primo posto,ti ringrazio anche per avermi educato e cresciuto con sani principi e ti ringrazio anche di avermi tirato le orecchie quando ce n’è stato bisogno,ti voglio bene continua così sei il migliore,io prendo spunto da te e ne prenderò ancora di più quando anche io avrò de figli e dovrò comportarmi propio come te,perché sei sempre l esempio che ho sempre seguito e per sempre seguiró…

Segnala Errore