Fusione di tre Comuni: tutti invitati

Venerdì sera al salone polivalente di piazza Marconi alle 20.30. Risorse economiche e “campanile” le questioni sul piatto

La Bretella di Cuveglio

Fusione sì, fusione no? Il progetto di aggregazione fra te comuni della Valcuvia è attivato e arriverà ad un referendum popolare nei tre paesi alla fine dell’anno. 
Per informare i cittadini venerdì sera, il 21 aprile, si terrà un’assemblea pubblica alla quale aderiranno le amministrazioni di Cuvio, Cuveglio e Duno – i tre paesi da cui potrà nascere il nuovo “supercomune” di valle, il secondo della provincia di Varese derivato da processi di accorpamento amministrativo dopo Maccagno con Pino e Veddasca.

L’argomento del reperimento delle risorse, un male oramai cronico che colpisce le piccole comunità, trova nei favorevoli alla fusione il più valido alleato, mentre i detrattori di questo progetto, oltre a sollevare dubbi circa l’effettivo “guadagno” per le casse dei comuni, cavalcano anche la questione culturale.

Un unico Comune sarà in grado di preservare tradizioni e consuetudini che si sono formate col tempo? Riuscirà a mantenere invariate le radici culturali? E che nome avrà?

Questi, e altri quesiti saranno al centro di un dibattito pubblico che si terrà alle 20.30 di venerdì prossimo, al centro polivalente di Piazza Marconi, 1 a Cuveglio.

di
Pubblicato il 18 aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Graz

    Ai cittadini Cuviesi risulta che il sindaco Maggi non sara’presente. Sarebbe meglio precisare questa notizia.
    Gia’ tutta la vicenda è ricca di incognite e dubbi……..

    1. Andrea Camurani
      Scritto da Andrea Camurani

      Gentile Graz, abbiamo contattato il sindaco di Cuvio, che conferma quanto lei ci riporta. «Le motivazioni della mia assenza – dichiara il sindaco di Cuvio Luciano Maggi – non hanno valore politico: anche nella precedente assemblea a Cuveglio io non partecipai. Sarò invece presente alla prossima riunione che organizzeremo a Cuvio tra maggio e giugno. In merito alla fusione la mia linea è chiara: saranno le comunità a decidere, quindi i cittadini. Oltre al referendum faremo un sondaggio tra le famiglie»

Segnala Errore