Cibo sano e buono: una serata per scoprire il gruppo di acquisto solidale

L'appuntamento per conoscere il Gas "Gastone" è per giovedì 24 maggio nell'aula magna della scuola Fermi alle 21

gruppo acquisto solidale

Uno stile di vita più equilibrato, etico e solidale, un rapporto diretto tra produttore e consumatore e un’attenzione maggiore ad un’economia sostenibile sia per l’uomo che per l’ambiente. E’ questa la missione di un Gas, un gruppo di acquisto solidale, e che da qualche tempo è arrivata anche a Fagnano Olona con “Gastone”.

Proprio per scoprire questa realtà è stata organizzata una serata di presentazione per giovedì 24 maggio. L’appuntamento è nell’aula magna della scuola Fermi alle 21.

Il gruppo si richiama e si ispira ai principi e criteri fondamentali del “Documento base dei GAS” e quindi si propone di  sviluppare, attraverso i propri soci, un metodo di acquisto di beni e servizi basato su scelte di rispetto dell’uomo e della sua dignità nel lavoro; di sviluppo di realtà sociali e produttive con acquisti che sviluppino il rapporto diretto con il produttore seguendo i  principi di una economia etico-sostenibile; di attenzione all’impatto che i nostri consumi hanno sull’ambiente con particolare riguardo alla scelta di prodotti biologici e biodinamici che rispettino la natura,  le sue leggi, i suoi tempi, garantendo un prodotto di qualità  a tutela della salute dei consumatori; di contribuire attraverso la conoscenza e l’informazione ai soci, ad una diversa cultura del consumo e utilizzo di risorse naturali e tecniche; di  rafforzare  la solidarietà e il desiderio di condividere con altri le proprie idee, posizioni, decisioni.

Il rapporto diretto tra produttore e consumatore, se giustamente condiviso negli obiettivi, rappresenta l’opportunità di rivivere la familiarità di un dialogo alla base del quale nasce e si consolida  la fiducia. 

Il gruppo di acquisto GAS-GASTONE di Fagnano Olona, si propone inoltre di coltivare la conoscenza ed il rapporto con altri gruppi della zona, convinto che la più ampia condivisione dei principi sopra indicati sia garanzia di sviluppo sostenibile anche nel nostro territorio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore