Palaghiaccio e Palaginnastica, settimane decisive per decidere

Settimana prossima inizia la valutazione dei progettisti per la realizzazione del Palaginnastica mentre un privato dovrebbe presentare un progetto per il Palaghiaccio

Parcheggi e lampioni al Palaghiaccio

In comune hanno solo il pratone in cui sorgono o sorgeranno. Perchè i destini di Palaghiaccio e del (ancora da progettare) Palaginnastica di Busto Arsizio seguono due strade ben diverse, ma in entrambi i casi le prossime settimane saranno decisive.

Partiamo dal Palaginnastica che, anche se ancora solo sulla carta, sembra avere un futuro più definito rispetto allo scheletro di cemento e legno che si affaccia sul Sempione. «Lunedì la commissione si riunirà per iniziare a scegliere il progettista tra tutti quelli che si sono candidati -ha annunciato in consiglio comunale il sindaco Emanuele Antonelli -e spero che il nome nel giro di 20 giorni venga definito». A quel punto inizierà la progettazione vera e propria della struttura «per la quale sono previsti 45 giorni di tempo» a cui farà seguito la fase operativa «che però prevede una gara d’appalto europea». Una strada quindi abbastanza in discesa per un’opera che, alla fine, dovrebbe assomigliare a quella che vi descriviamo qui.

Per il Palaghiaccio invece il destino è ancora avvolto nella nebbia. Antonelli davanti al consiglio comunale ha assicurato che esiste un privato che si è fatto avanti «e che settimana prossima dovrebbe presentarci in comune un progetto per quell’area». Nulla quindi è definito «queste mi sembrano persone serie». Se quindi questo progetto dovesse andare in porto si cambierebbe nuovamente l’ultima versione pensata l’area ribattezzato “Parco dello Sport” che al posto del palaghiaccio immaginava una struttura polivalente chiamata “Pala Outodoor”.

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.