La Pro Patria compie 100 anni e la città è in festa

Oltre 100 le vetrine decorate a tema "Pro Patria", fontane biancoblù, una serata (giovedì) al teatro Sociale e un documentario firmato dall'Istituto Antonioni

100 anni pro patria eventi a busto arsizio

La città è pronta a festeggiare i 100 anni della Pro Patria. Questa mattina, mercoledì, la grande macchina organizzativa ha presentato a Palazzo Gilardoni il calendario e le iniziative dei festeggiamenti per l’importante traguardo. Assente Patrizia Testa, che non ama i riflettori, ma c’erano il responsabile della comunicazione Nicolò Ramella, i rappresentati dell’Ascom con il supertifoso Gambertoglio, l’assessore Gigi Farioli, la collega alla Cultura Manuela Maffioli e Paola Magugliani al Marketing territoriale.

Tra i tanti modi per festeggiare questo compleanno c’è il concorso delle vetrine a tema. Sono ormai 108 i negozi e i locali di Busto Arsizio (ma anche dalla Valle Olona) che hanno aderito al concorso lanciato dall’Ascom, insieme al Distretto del Commercio e all’amministrazione comunale, per le vetrine dedicate al centenario della Pro Patria che proprio domani, 28 febbraio, festeggerà il compleanno a tre cifre.

La città si sta colorando di bianco e di blu anche grazie ai giochi di luci e acqua delle fontane cittadine, per volontà dell’assessore al Marketing Paola Magugliani.

Anche l’Icma tributa alla squadra delle tigri un documentario che ripercorrerà la storia del club, dai fasti del passato remoto al tribolato recente passato, fino al presente illuminato dalla presidente Patrizia Testa. Il lavoro realizzato dall’istituto cinematografico verrà poi proiettato durante il Baff.

Infine c’è la serata biancoblù di domani, giovedì 28 febbraio, organizzata al teatro Sociale con la presenza di tante vecchie glorie, partendo dal minimo di 100 presenze in biancoblù (tra i tanti ospiti, 40 in tutto, ci saranno i parenti di Cavigioli e Reguzzoni, Zaffaroni, i parenti dell’ex-presidente Peppino Mancini, la famiglia Vender,  Alberto Armiraglio, allenatori come Cusatis, una figura come Carlo Regalia che è stato giocatore, allenatore e dirigente e molti altri).

La serata, presentata oggi dall’addetto stampa Nicolò Ramella, ripercorrerà la storia della società sportiva per decenni a cavallo di due secoli. Poi ci saranno le premiazioni ai giocatori, spazio al tifo organizzato (con i contestuali 50 anni del Pro Patria Club) e alle giovanili. Tra gli ospiti d’onore anche il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli. Appuntamento, fino ad esaurimento posti, a partire dalle 20. Inizio serata alle 20,30.

Da non dimenticare le partite che mancano alla fine della stagione regolare, con il sogno play off a portata di mano: «Chiediamo alla città di venire allo Speroni per sostenere la squadra – ha detto ancora Ramella che poi ha ricordato – c’è anche una maglia del centenario che sta andando a ruba. Chi la desidera potrà prenotarla direttamente in via Cà Bianca».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 27 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore