“Rendete gratuito il parcheggio di via Maspero”

E’ stata presentata nella mattina del 24 ottobre la mozione firmata da Paolo Orrigoni e Luca Boldetti che chiede di far diventare gratuito il nuovo parcheggio realizzato in via Maspero

Il nuovo parcheggio di via Maspero, prima dell'inaugurazione

E’ stata presentata nella mattina del 24 ottobre la mozione firmata da Paolo Orrigoni e Luca Boldetti, della lista Orrigoni sindaco, che chiede di far diventare gratuito il nuovo parcheggio realizzato in via Maspero, nell’area del rugby.

Attualmente il parcheggio, inaugurato agli inizi di settembre, costa 2 euro al giorno, secondo le regole già note per il parcheggio di via Cimone, dietro piazzale Kennedy.

Per i due consiglieri di minoranza, la scelta è da effettuarsi «Visto che la nuova area destinata alla sosta situata in via Maspero risulta essere poco o per nulla frequentata, mentre persiste il fenomeno dei parcheggi selvaggi a bordo strada nei pressi del cimitero di Giubiano e del campo di rugby. E considerato che tale area di sosta non è considerabile adiacente al centro cittadino nè, tantomeno, a zone con alta densità di servizi, poichè l’ospedale Filippo del Ponte si trova comunque distante e il cimitero di Giubiano è già fornito di stalli gratuiti a disco orario destinati ai visitatori»

A riprova della scarsa frequentazione, Orrigoni e Boldetti hanno presentato i dati AVT del primo mese di utilizzo: dal 31/8 al 2/10 il parcheggio ha incassato un totale di 614 euro da 306 biglietti staccati, con una media giornaliera di 10 biglietti staccati e 21 euro circa di incassi.

Il giorno dove meno AVT ha incassato è stato il primo, ili 31 agosto, quando è stato staccato un solo biglietto. Il giorno di maggior incasso è stato invece lunedì 28 settembre, quando sono stati staccati 41 biglietti per un totale di 82 euro.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 25 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore