Doppio appuntamento con l’Orchestra filarmonica italiana

Venerdì 15 novembre sarà una giornata dedicata alla musica con due concerti nell'ambito dell'iniziativa "L'orchestra dal teatro alle scuole"

Musica Classica

In una giornata completamente dedicata alla musica, venerdì 15 novembre, l’Orchestra filarmonica italiana arriverà ad Angera, dove si esibirà in un doppio concerto in occasione della manifestazione “L’orchestra dal teatro alle scuole”. Il primo appuntamento sarà riservato agli studenti e si terrà all’interno della sala consiliare del comune di Angera.

Il secondo appuntamento – aperto a tutti e gratuito – sarà invece alle 21.00 dello stesso giorno alla chiesa parrocchiale di Angera. Il quintetto di ottoni composto da Enrico De Milito, Francesco Gibellini, Benedetto Dallaglio, Alberto Pedretti e Felice Dall’Era eseguirà alcuni brani di musica classica e moderna tratti dal loro repertorio. Da “La vedova allegra” di Lehàr e “La dolce vita” di Nino Rota, alle colonne sonore di film celebri come “Il signore degli anelli” (Howard Shore) e “Pirati dei Caraibi” (Klaus Badelt).

Un evento musicale di alto livello, che sarà accompagnato da una raccolta fondi per sostenere il restauro della cappella dell’addolorata. La manifestazione organizzata dal “Corpo musicale angerese santa Cecilia” e dalla Comunità pastorale san Carlo Borromeo è un modo per avvicinare sempre più giovani al mondo della musica dal vivo.

«L’obiettivo – fanno sapere gli organizzatori – è dare l’opportunità a tutti gli alunni di ascoltare dal vivo un concerto, suonato da musicisti professionisti. Allo stesso tempo vogliamo realizzare un’iniziativa culturale di alto livello da offrire alla comunità». Secondo alcune testimonianze, bisogna andare indietro fino al 1850 per trovare il primo complesso bandistico di Angera. È però nel 1949 che nasce il “Corpo musicale angerese santa Cecilia” e viene istituita la sua prima scuola di musica. Questa scuola esiste ancora e conta una trentina di studenti. «Collaboriamo – raccontano i membri del Corpo musicale – con le scuole del territorio per cercare di attrarre nuovi musicisti o aspiranti musicisti. Vogliamo raggiungere entro il 2020 il numero di 40 iscritti». Oltre alle iniziative tradizionali del Corpo musicale angerese, a partire dal 2019 partirà il progetto “Junir band”: una realtà nuova che darà agli allievi più giovani l’opportunità di suonare insieme e prepararsi al primo debutto nella banda.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore