Invidia: “Ci mancherà l’abilità di Paragone”

Il deputato Nicolò Invidia interviene sull'espulsione dal M5S di Paragone decisa dal Collegio dei probiviri

niccolo invidia gianluigi paragone

“La situazione di Gianluigi era nota da tempo ed ha costituito una querelle filosofica che ha separato gli attivisti per mesi”.

Il deputato Nicolò Invidia interviene sull’espulsione di Paragone decisa dal Collegio dei probiviri.

“E’ lui ad aver tradito il Movimento o è il Movimento ad aver tradito sé stesso?” Riflette il politico del Varesotto eletto nella nostra provincia pensando a cosa si chiederanno gli attivisti e l’opinione pubblica.

“E prima ancora di ciò c’è anche da chiedersi cosa sia il Movimento e quale sia l’interpretazione (non) ideologica corretta. Gianluigi, persona intelligente e di mestiere, è finito nell’occhio del ciclone del dibattito (e prima ancora ha saputo creare nel tempo quello stesso ciclone). Riconosco questa abilità di Paragone che mancherà ad un Movimento in chiara difficoltà.

Sarà un anno infatti decisivo per le sue sorti, o si cambia o fine dei giochi. Sarà forse una risposta tiepida, ma mi sento semplicemente di dire che riconosco i punti di forza e di debolezza di entrambe le parti. Detto ciò, da persona adulta, proseguo a lavorare sulla nostra provincia, esattamente come prima della sua espulsione”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore