“Quelli che…con Luca”, consegnato l’assegno per la prima parte del progetto 2020

I ricercatori della Fondazione Tettamanti con l'assegno da 35 mila euro donato dall’associazione fondata da Andrea Ciccioni, papà di Luca, portato via a soli nove anni nel 2011 da una rara forma di leucemia mieloide acuta

Una foto significativa, quella dei ricercatori della Fondazione Tettamanti, postata da Andrea Ciccioni sul suo profilo Facebook e condivisa sul gruppo Luca Ciccioni Fan Club. Generico 2018

“Tutti i giorni corriamo, tutti i giorni scriviamo, tutti i giorni parliamo, tutti i giorni vi chiediamo di esserci in questo nostro importante cammino.
Tutto per arrivare qui, a questi traguardi e con la voglia di continuare domani più forti di ieri. Grazie a tutti!” è il commento di papà Andrea, che nel 2011 ha creato l’associazione intitolata al figlio Luca, portato via a soli nove anni da una rara forma di leucemia mieloide acuta.

Per lui e per tutti i bambini colpiti dalla stessa malattia, Andrea Ciccioni ha dato vita a “Quelli che…con Luca”, onlus che finanzia la ricerca per la cura delle leucemie infantili.

Il progetto 2020 ammonta a 100 mila euro, 35 mila dei quali già consegnati dalla onlus “Quelli che…con Luca” alla Fondazione Tettamanti di Monza.

“Quelli che…con Luca”, un progetto da 100 mila euro contro la leucemia infantile

C’è anche un video promozionale online dal 17 gennaio intitolato “La malattia peggiore…Quella del proprio figlio”, ideato dal Gruppo Havas per “Quelli che…con Luca” per raccontare cosa fa l’associazione e come aiutare.

La seconda tappa di consegna sarà la NOTTE GIALLA 2020 a Uboldo, ormai tradizionale appuntamento con la solidarietà. La terza ed ultima sarà il 17 settembre.

IL PROGETTO SCIENTIFICO 2020

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore