RaiPlay tra presente e passato, cosa vedere in questi giorni

Uno sguardo ai contenuti della piattaforma online di Mamma Rai visibile a tutti, dove è possibile trovare delle vere e proprie particolarità della televisione

Rai Play

In questi giorni in cui siamo costretti per responsabilità collettiva a rimanere a casa per fronteggiare la diffusione del Coronavirus, non mancano le opportunità per godersi qualche serie tv nuova o “antica”, anche tutta d’un fiato. Come prima segnalazione è proprio il caso di riscoprire Rai Play, piattaforma online (per la quale paghiamo già il canone nelle bollette) che è possibile godersi da un computer, da una app sul telefono, o anche sul proprio televisore di casa. In questo caso il televisione deve essere una Smart Tv oppure essere dotato di un collegamento con la Chromecast (o dispositivo analogo). Ma andiamo a vedere cosa offre, anche solo online, questa piattaforma disponibile a tutti.

Le fiction

Per tutte le età, c’è a disposizione tutto il catalogo Rai delle fiction e serie tv. Dai nuovi episodi di Don Matteo con Terence Hill fino alle nuove puntate del Commissario Montalbano con Luca Zingaretti, diretto proprio dall’attore protagonista. Ma nell’archivio ci sono anche le sette stagioni di Prova Ancora Prof con Irene Pivetti, mentre in tema di ironia non può mancare L’ispettore Coliandro con Giampaolo Morelli diretto dai Manetti Bros.

Se si dà uno sguardo alle moderne serie tv si scoprono anche qui delle vere e proprie sorprese, visibili per tutti. A partire, in ambito italiano, dalla seconda stagione de L’amica geniale, tratto dal secondo dei romanzi di Elena Ferrante. Per chi vuole godersi un insolito Antonio Albanese, sono disponibili le sei puntate de I topi dove interpreta un latitante che trascorre le sue giornate nascosto in una villetta del Nord Italia protetto da telecamere, allarmi, recinzioni e bunker. Inoltre, per chi cerca l’avventura sono disponibili le prime 9 puntate di Britannia, ambientata nel 43 a.C. quando l’esercito romano torna in Britannia, intenzionato a conquistarne il cuore celtico.

Le teche Rai

Questa è la chicca di Ray Play, dove è possibile fare delle vere e proprie scoperte del passato. Come L’Ottavo nano, uno dei primi show di Corrado Guzzanti, oppure Il Minestrone con un giovanissimo Roberto Benigni. Passando anche dallo sceneggiato troviamo Le avventure di Pinocchio, un vero cult televisivo con Nino Manfredi e Gina Lollobrigida, oppure Orgoglio e Pregiudizio del 1957 con una bellissima Virna Lisi. E chi può dimenticare Sandokan, il “classico Rai” per eccellenza tratto dall’opera di Salgari, con un memorabile Kabir Bedi. Un’altra vera chicca è un gioiello televisivo del passato come L’Odissea del 1968 con Bekim Fehmiu e Irene Papas. E La Piovra? Quattro stagioni con un indimenticabile Michele Placido nella parte del commissario Cattani che hanno fatto la storia della televisione.

Nelle prossime puntate daremo uno sguardo anche alle altre piattaforme, alle serie tv e ai film, cercando di dare qualche suggerimento per scoprire qualche “gioiellino televisivo”.

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 10 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore