Palio, San Martino vince dopo 13 anni

La vittoria per la contrada biancoblù mancava dal 2003 e arriva sotto la pioggia. Finale combattutissima con Sant'Ambrogio che per il secondo anno consecutivo perde all'ultimo respiro

vittoria san martino palio di legnano 2016

La pioggia ha annullato lo spettacolo della sfilata ma non ha tolto nulla al fascino del Palio di Legnano che si è svolto regolarmente sull’anello dello stadio Mari. Davanti ad un pubblico decimato dai continui temporali che si sono alternati a rapide schiarite la corsa si è regolarmente svolta e ha decretato il suo vincitore, la contrada biancoblù di San Martino.

In finale, dopo una prima batteria durata 40 minuti a dispetto di una seconda di soli 3 minuti, ci sono arrivati Sant’Erasmo e Sant’Ambrogio, che hanno eliminato rispettivamente San Bernardino e Legnarello, e La Flora e San Martino, che hanno eliminato San Domenico e San Magno. Da segnalare, al secondo giro della prima batteria, la caduta rovinosa di Legnarello con il fantino Atzeni che è finito col suo cavallo contro la staccionata  e poi è stato disarcionato. Cavallo illeso e lievi ferite per il fantino che l’anno scorso ha trionfato con la contrada giallorossa.

I cavalli delle quattro contrade finaliste sono arrivate al canape alle 19,30 e dopo due false partenze sono partiti in tre, lasciando Sant’Erasmo fermo al canape e fuori dai giochi sin dall’inizio. Per il mossiere è stata partenza valida e la gara ha visto, già dal secondo giro, il cavallo della Flora perdere contatto da San Martino e Sant’Ambrogio.

Quasi come in un film già visto (la triste storia del fotofinish dell’anno scorso, ndr) Sant’Ambrogio e San Martino sono arrivati a meno di mezzo cavallo di distanza con un sorpasso strepitoso nell’ultimo giro da parte del fantino Andrea Mari detto Brio che ha spronato il suo cavallo fino alla vittoria finale. Per il secondo anno Sant’Ambrogio rimane a bocca asciutta ma la piccola contrada di San Martino con il suo capitano De Pascali torna a sorridere dopo anni di purgatorio.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 29 maggio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore