Nasce il consorzio del volley che unisce le valli

Quattro associazioni sportive dilettantistiche uniscono le forze. "Avvicinare i giovani allo sport e farli venire da fuori". 400 atlete coinvolte

Avarie

Nell’epoca in cui le divisioni e le frammentarietà dominano sovrane in nome del proprio “campanile”, quattro Associazioni sportive dilettantistiche hanno deciso di unire le proprie forze e condividere obiettivi comuni.

Nasce, così, il Consorzio “Volley delle Valli” che vede protagoniste Quasars Induno, Blu Volley Cuveglio, Pallavolo Marchirolo e Progetto Volley Cunardo, Società impegnate da diversi anni a divulgare la pallavolo con particolare attenzione al settore giovanile.

Da alcuni mesi le dirigenze delle rispettive Società hanno instaurato un tavolo di lavoro e redatto un progetto con obiettivi comuni, allo scopo di far nascere un importante polo dell’Alto Varesotto.

Le finalità perseguite sono quelle di contribuire alla crescita tecnica e sportiva del movimento pallavolistico locale e di qualificare sempre di più il settore tecnico al fine di dare alle proprie atlete la maggior competenza possibile.

Saranno tutelate le atlete più talentuose, che per emergere e affermarsi sono state costrette, fino ad oggi, a spostarsi in località distanti da casa presso Società tradizionalmente più organizzate.

Il Consorzio, unendo le proprie forze, si prefigge dunque di mettere fine a questo processo “migratorio” garantendo alle atlete la presenza nelle proprie strutture di allenatori qualificati, in grado di proporre un percorso di crescita tecnica ed umana nelle strutture “di casa” e nel raggio di pochi chilometri.

Il progetto è ambizioso ma, in egual modo, entusiasmante e stimolante.

Il punto di riferimento rimarrà sempre la crescita e lo sviluppo del settore giovanile al quale verranno destinate le maggiori risorse, senza comunque trascurare le prime squadre che costituiscono il traino di tutto il sistema.

Già nella prossima stagione agonistica (2017/2018), il Consorzio si presenterà al via con diverse squadre impegnate nei vari campionati; nello specifico una serie C ed una serie D regionale, una Prima, una Seconda ed una Terza divisione provinciale; mentre per il settore giovanile è prevista la partecipazione a due gironi di eccellenza con i gruppi under 14 e under 16, nonché la presenza di più squadre in tutti i campionati delle diverse categorie under (12, 13, 14, 16 e 18).

I centri di minivolley saranno dislocati nelle strutture di Induno Olona, Marchirolo, Varese (Scuola Pascoli), Cunardo, Cuveglio e Gemonio in cui saranno presenti allenatori federali che avvieranno le piccole atlete allo sport. Già da inizio settembre, chi fosse interessato potrà rivolgersi ai responsabili per le iscrizioni oppure consultare i siti internet (www.quasarsinduno.it, www.pgsbluvolley.it).
Diventando numericamente una delle principali realtà della Provincia di Varese, stimiamo, per la prossima stagione, di lavorare con circa quattrocento atlete.

Avarie

I Presidenti delle Società Alessio Chiesa (Quasars Induno), Sergio De Tomasi (Blu Volley Cuveglio) e Giovanna Bianchi (Pallavolo Marchirolo e Progetto Volley Cunardo), consapevoli dell’importanza del progetto avviato, hanno chiesto alle rispettive Dirigenze di non perdere di vista i principi fondatori delle Associazioni Sportive Dilettantistiche ovvero di fare in modo che a tutte le atlete, presenti e future, che decideranno di cimentarsi nel meraviglioso sport della pallavolo, sia garantita la possibilità di giocare secondo il proprio livello (nella foto: Alessio Chiesa, Marino Malnati, Sergio De Tomasi).

Con il Consorzio “Volley delle valli” nasce di fatto una concreta possibilità di divulgazione della pallavolo nell’Alto varesotto, un nuovo modo di concepire la pratica sportiva con una visione non più locale e prettamente amatoriale, ma rivolta ad un livello tecnico sempre più elevato.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Luglio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.