Eclissi di sole del 21 agosto, doppia missione da Varese

Decine di appassionati dell'osservatorio astronomico Schiapparelli e del Gruppo Astronomico di Tradate sono partiti per gli Stati Uniti per il fenomeno atteso da quasi un secolo. Negli Usa anche un astronomo del gruppo M42

Eclissi di sole, 21 agosto

Doppia missione da Varese per l’esclissi del 21 agosto. Il fenomeno sarà visibile soltanto dagli Stati Uniti e per l’occasione sono partiti due importanti realtà del territorio varesino: alcuni soci dell’Osservatorio astronomico Schiapparelli di Varese e gli appassionati del Gruppo Astronomico Tradatese. In Europa l’eclisse di sole non sarà visibile da nessun posto, ma potremo vedere le immagini la sera del 21 agosto, tra le 19 e le 22 (ora italiana) grazie a tutti coloro che osserveranno l’eclissi. 

«Questo spettacolare evento astronomico avviene quando Sole, Luna e Terra risultano perfettamente allineate in quest’ordine (dunque sempre in condizione di “luna nuova”) – spiegano dalla struttura varesina -. L’ombra della Luna giunge così sulla Terra, e la rotazione del nostro pianeta fa sì che la zona dove è possibile vedere la totalità sia un corridoio lungo migliaia di km ma molto stretto (di solito un centinaio di km).
Le eclissi solari in realtà non sono sempre totali: a seconda della distanza della Luna dalla Terra si possono anche avere eclissi “anulari”; questo succede quando la Luna si trova nei pressi dell’apogeo, lontana cioè dalla Terra e di conseguenza un pò più piccola del normale. In quest’occasione l’eclisse sarà totale, durerà al massimo 2 minuti e 42 secondi ed il corridoio di visibilità, come si può vedere nell’immagine in basso, corre lungo tutti gli Stati Uniti, dal Pacifico all’Atlantico. La totalità avrà inizio in Oregon alle ore 10.17 locali, per poi spostarsi verso est in Idaho e Wyoming, Nebraska, Kansas, Missouri, Illinois, Kentucky, Tennessee, Georgia, Carolina del Nord ed infine Carolina del Sud (14.47 locali), per poi perdersi nell’Oceano Atlantico».

Gli appassionati del Gat di si preparano da quasi un anno per affrontare l’evento. «Dopo oltre un anno di preparativi, il momento è finalmente arrivato. Il GAT parte in questi giorni per la grande eclisse totale di Sole che attraverserà tutto il continente americano il prossimo 21 Agosto». La delegazione principale (27 partecipanti, guidati da Cesare Guaita) è partita il giorno di Ferragosto per Casper, capitale del Wyoming (USA Nord Occidentale) dove «le statistiche sulle condizioni meteorologiche sono in assoluto le più favorevoli. Qui la Luna comincerà ad intaccare il Sole alla 10,22 locali della mattina del 21 Agosto e lo oscurerà completamente per 2min e 26sec alle 11,43».

Eclissi di sole, 21 agosto

In Europa, dove l’eclisse non sarà minimamente visibile, la differenza di fuso orario è di 9 ore: saranno quindi le 19,22 quando comincerà in America l’eclisse, le 20,43 nel momento della totalità e le 22,09 quando la Luna abbandonerà definitivamente il Sole. «Questa informazione è comunque molto importante – spiegano dal Gruppo tradatese -. Bisogna infatti ricordare che negli USA tutte le fasi dell’eclisse saranno seguite da un imponente organizzazione mediatica oltre che scientifica: in altre parole le immagini del sole nero verranno inviate in diretta in ogni parte del mondo. E l’Italia dal punto di vista temporale, si colloca in maniera perfetta perché l’intervallo h 19-22 è quello di massimo ascolto delle TV pubbliche e private e (soprattutto in questo caso) dei notiziari 24h su 24.

Due giorni prima di Ferragosto è partito un altro gruppo tradatese guidato da Lorenzo Comolli: destinazione Riverton, 100 km ad ovest di Casper, dove l’eclisse verrà ripresa automaticamente da una telescopio collegato ad un complesso programma computerizzato. Circa 500 km più ad Ovest, in Idaho, si recherà infine una terza delegazione del GAT guidata da Piermario Ardizio, il cui lavoro principale è incentrato sulla misura dei principali parametri atmosferici (luminosità, temperatura, pressione, umidità). Tutto questo con una strategia ben precisa: neutralizzare il più possibile eventuali problemi climatici».

Anche l’associazione Culturale Astronomica e ScientificaM.42 con sede a Bisuschio e che gestisce la stazione astronomica di Monteviasco, ha il suo inviato negli USA per “l’eclisse di sole del secolo”. L’inviato di M.42 è il soci astrofotografo Alessandro Merga.
Per l’occasione M.42, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Bisuschio e i gestori del caffè 56 che hanno messo ben volentieri a disposizione il loro esercizio, ha organizzato una serata con collegamenti e dirette dalla cittadina di Casper nel Wyoming dove si troverà Alessandro , e dove l’eclissi di sole durerà di più.
Ci si ritroverà tutti (esperti e semplici cittadini) presso il caffè 56 di Bisuschio dove sarà allestita una postazione di collegamento con Alessandro e con la NASA per seguire in diretta l’evento, con immagini ed interventi che saranno senz’altro spettacolari.
Chi volesse partecipare sappia che il tutto inizierà alle ore 17.30 e finirà alle ore 22 circa.
Sarà un’occasione speciale per non perdere questo evento e poter dire, anche se a km di distanza, “c’ero anch’io”.

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 16 agosto 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore