Controlli alla movida, multati tre locali

Somministravano alcolici ai minori di 18 anni e due di quelli sanzionati violavano le norme antincendio

Generico 2018

Nella scorsa notte, gli uomini della squadra amministrativa della Divisione Polizia
Amministrativa e Sociale della Questura di Varese, con l’ausilio del personale delle Volanti, nonché della Polizia Locale di Varese, hanno effettuato controlli amministrativi presso alcuni esercizi pubblici cittadini.

In tre locali del centro  sono state rilevate complessivamente 10 violazioni
amministrative, mancata esposizione del listino prezzi, mancanza di etilometri, mancata comunicazione dell’orario di apertura e apertura dell’esercizio oltre l’orario comunicato oltre alla somministrazione di alcolici ai minori di anni 18.  Ai tre locali sono state elevate sanzioni pari a 4,105 euro.

I titolari di due degli esercizi in questione sono stati altresì segnalati all’autorità giudiziaria per violazione alla normativa antincendio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giorgio Martini Ossola

    bene,ora attendiamo anche i controlli nei presunti “centri benessere” cinesi e su tutte le attività gestite da loro,sui venditori ambulanti che la sera pullulano nella “movida” ecc ecc….perché è giusto sanzionare chi non rispetta le leggi,ma questo deve valere per tutti e non solo per chi è considerato una tetta da mungere.

  2. Scritto da Bustocco-71

    E, molto più importante, si facciano controlli su muratori, elettricisti, idraulici, giardinieri, ecc. La situazione è imbarazzante, e francamente sono stufo di non vedere MAI una ricevuta – d’altra parte la realtà è davanti agli occhi di tutti, sappiamo bene quanto costano certe auto, certo abbigliamento, un certo tenore di vita.
    La mia è solo una triste osservazione della realtà.

    1. Scritto da Giorgio Martini Ossola

      ma certo sempre addosso alla gente che lavora,lei caro bustocco che fa di bello nella vita?

Segnala Errore