Valcuvia, il nome della rosa

Domenica 16 settembre a Villa Della Porta Bozzolo l'iniziativa a cura del Fondo Ambiente Italiano

Da Sacro Monte a Villa della Porta Bozzolo

Un pomeriggio interamente dedicato alla rosa quello di domenica 16 settembre a Villa Della Porta Bozzolo a Casalzuigno.

Alle notizie storiche si alterneranno informazioni relative alla sua coltivazione a cura dell’esperta Stefania Benedetti e poesie, lette da Anita Mandelli, dedicate a questo magnifico fiore accompagnati dal dolce suono dell’arpa celtica di Elena Guarneri.

A seguire aperitivo e buffet.

Il discorrere di rose in questo periodo vuol essere un aiuto per tutti coloro che
intendono allestire il proprio roseto e godere della massima fioritura primaverile, un invito a voler approfondire la conoscenza del roseto della Villa nel momento della sua massima fioritura.

Uno stimolo alla curiosità nei confronti della storia della rosa e dei sentimenti che nei secoli ha ispirato a tantissimi poeti.

«Vi aspettiamo in Villa alle 16,30», dicono gli organizzatori..

E’ richiesta prenotazione tel. Marilena 333/2927728 o mail valcuvia@gruppofai.fondoambiente.it entro sabato 15 settembre. Contributo richiesto euro 10, iscritti FAI euro 8. MP

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore