Busto BPM non fermarti. Ma fai attenzione al Catania

Sport Management in trasferta in Sicilia (sabato, ore 15) contro un'avversaria ancora al palo ma da non sottovalutare

pallanuoto bpm busto sport management 2018 2019

Turno esterno di campionato con qualche insidia per il settebello della Busto Bpm che sabato pomeriggio (27 ottobre, ore 15) sarà di scena in Sicilia contro i padroni di casa del Catania con il preciso intento di centrare il terzo successo consecutivo e mantenere la vetta della classifica.

Tanto più che nello scorso turno la Pro Recco ha perso in casa – seppure a tavolino – per 5-0 contro il Posillipo a causa di una pedana mal posizionata e non spostata in tempo al momento dell’ingresso in acqua delle squadre. Un disguido che ha dato i tre punti ai napoletani (i liguri faranno ricorso) che così affiancano Busto e Brescia in vetta alla graduatoria.

Tutt’altra classifica quella del Catania, che in campionato ha raccolto due sconfitte nei primi due turni: la differenza tecnica a favore dei Mastini è evidente, ma i siciliani hanno assoluta necessità di sbloccarsi e anche approfittando del turno interno proveranno a mettere i bastoni tra le ruote della squadra di Baldineti. I bustocchi non dovranno avere cali di concentrazione e tutto sommato possono volgere a proprio favore il fatto che il successivo impegno – il duro match di Champions contro i Campioni 2017 dello Szolnoki – dista una settimana intera, visto che è in calendario sabato 3.

Mirarchi e compagni troveranno in acqua a Catania una squadra dal volto differente rispetto allo scorso torneo: due innesti slavi – il portiere Ristevic e il difensore Jankovic hanno dato ulteriore spessore a una rosa che ha acquistato i vari Cuccovillo, Condemi, Buzdovacic e il fratello d’arte Daniel Presciutti.

«Vista la pausa della Champions abbiamo potuto preparare in modo diverso la partita di Catania – dice alla vigilia il centroboa Giacomo Casasola – e lavorare di più sui nostri meccanismi di gioco. Trascorrere un’intera settimana di allenamento è importante e visti i vari impegni non accadeva da tempo; sarà fondamentale mantenere alta la concentrazione, perché avremo una partita difficile fuori casa, ma sono sicuro che andremo pronti a Catania».

CLASSIFICA (dopo 3 giornate): Brescia, Posillipo, BUSTO A. 6; Recco, Roma, Trieste, Lazio, Ortigia, Quinto, Savona 3; Bogliasco, Florentia, Catania 0.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore