Sei milioni per rifare la stazione Fs ma i tornelli non arriveranno, per ora

L'unica opera che avrebbe potuto aumentare la sicurezza dei viaggiatori è stata rimandata a data da destinarsi mentre tornano i vandali e gli episodi di violenza preoccupano

sottopasso stazione fs busto arsizio vandali

La stazione Fs di Busto Arsizio è al centro delle polemiche per gli episodi di violenza che si sono verificati nelle ultime settimane, ultimo in ordine di tempo l’aggressione a sfondo sessuale da parte di un uomo nei confronti di una ragazzina di 14 anni.

Galleria fotografica

Vandalismi nella stazione appena rinnovata 4 di 4

Nel frattempo i vandali si sono già messi all’opera da tempo con scritte sui muri del sottopasso, portalampade divelti e sporcizia qua e là. Per rimettere a nuovo la stazione di Busto Arsizio sono stati spesi di recente quasi 6 milioni di euro per ammodernarla e restaurare le parti architettonicamente più rilevanti.

Nella lista delle opere da realizzare c’erano anche i tornelli, unico vero baluardo per fermare eventuali malintenzionati, ma a tutt’oggi non sono stati ancora posizionati. La presenza dei tornelli, infatti, eliminerebbe chi ciondola in stazione senza un titolo di viaggio rendendo l’area certamente più sicura.

Abbiamo chiesto a Ferrovie dello Stato se e quando verranno posizionati i tornelli promessi ma la risposta è stata laconica: «Verranno posizionati ma non adesso. Abbiamo tempo 5 anni per farlo» – fanno sapere dall’ufficio stampa che adduce come spiegazione anche la difficoltà realizzativa delle barriere per via dei troppi punti di accesso. Una risposta che non può essere considerata soddisfacente per le migliaia di pendolari che ogni giorno usano questa linea per recarsi al lavoro e che ultimamente hanno dovuto fronteggiare situazioni di pericolo non indifferente.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 02 novembre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Vandalismi nella stazione appena rinnovata 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore