Organizzazione e risultati: festa doppia per il Vharese

Il club biancorosso ha vinto il meeting di nuoto Fisdir al Centro Wave di Sesto Calende: è il primo successo nella gara di casa in undici edizioni

nuoto vharese 2019

Festa totale per il Vharese, il club della nostra provincia che si occupa di mettere in campo atleti con disabilità intellettive e relazionali. La società biancorossa – il nome si legge “Varese con l’acca” – ha organizzato e vinto l’11a edizione del meeting di nuoto disputato al Centro Wave di Sesto Calende.

Nelle dieci edizioni non era mai accaduto che la squadra della presidente Anna Sculli conquistasse il primo posto nel trofeo “Con il Vharese si nuota” che, tra l’altro, è valido per il circuito Nord Cup, quello del nuoto agonistico Fisdir della Lombardia. Il team biancorosso ha preceduto nella classifica finale l’Osha di Como e i Delfini di Cremona. A livello di singole prestazioni, sono molte le gare che hanno messo in luce gli atleti partecipanti: su tutte la staffetta mista cremonese composta da Zaffaroni, Scotti, Chiappa e Bresciani.

«I ragazzi sono stati straordinari – commenta il dt varesino Sergio Finazzi – hanno messo un impegno favoloso e non hanno sbagliato praticamente nulla. Speravamo in questo risultato, frutto del lavoro magistrale dei nostri allenatori che sono stati in grado di creare un gran gruppo, forte e unito. Anche a livello organizzativo è andata benissimo grazie al contributo di tutte le società partecipanti».

Se gli agonisti si sono dati battaglia nel pomeriggio, al mattino si è svolto il Campionato regionale promozionale, vinto dalla polisportiva “No Frontiere” di Brescia davanti alla PHB Bergamo e a un altro sodalizio varesotto, la Rari Nantes Saronno. A premiare i vincitori una stella del nuoto paralimpico: Martina Rabbolini, talento di Villa Cortese tesserato per la PolHa.

Nel suo “Weekend della Disabilità”, il Comune di Sesto Calende è in prima linea sul fronte organizzativo, grazie all’impegno dell’assessore Simone Pintori, ex tecnico della Fisdir. «È stato un momento fondamentale per veicolare la nostra idea di sport e inclusione – commenta -. Ciò che più mi è piaciuto è il fair play a bordo vasca: difficile vedere così tanta armonia e amicizia in altre manifestazioni agonistiche».

A completare la festa del Vharese in questo fine settimana è arrivata anche la notizia di un trionfo nelle bocce: ai Tricolori di Loano, i fratelli Antonio e Fabio Tenconi hanno conquistato il titolo italiano nella categoria Élite».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore