Avis e la testimonianza di Marco Trevisan dall’Uganda

L'incontro è per venerdì 8 novembre con inizio alle ore 21.00 presso il Salone San Rocco dell'oratorio

Generico 2018

“Giòcati con noi. Generazioni nuove, protagoniste del mondo”. È questo il titolo della 30° edizione della Campagna nazionale “Tende” di Fondazione AVSI che verrà presentata a Samarate attraverso l’incontro con l’esperienza di Marco Trevisan, responsabile di AVSI a Kampala in Uganda.

Non si è mai troppo lontani per incontrarsi. E mai troppo vecchi per desiderare novità. È dall’incontro di queste due certezze che trae energia la Campagna Tende 2019-2020 di AVSI. Con le sue tappe in Italia e all’estero, la campagna storica di AVSI, che promuove conoscenza di realtà drammatiche e raccolta fondi, sosterrà sette progetti che in comune hanno un dato soprattutto: innescano un cambiamento nella vita delle persone più vulnerabili e portano novità. Una novità che contagia. Come? Chi? Perché? Proposto dalla comunità locale di Comunione e Liberazione in collaborazione con la Comunità Pastorale Maria Madre di Speranza venerdì 8 novembre con inizio alle ore 21.00 presso il Salone San Rocco dell’oratorio di Samarate ci sarà la possibilità di incontrare e ascoltare Marco Trevisan coordinatore dei progetti AVSI in Uganda per conoscere, capire e aderire, secondo le modalità che verrano raccontate dai volontari samaratesi, ad una di queste “tende”.

Dal Libano all’Amazzonia, dalla Siria al Venezuela, dall’Italia al Mozambico, grazie anche al sostegno a distanza, la campagna ci propone quest’anno programmi e azioni che “cambiano” la geografia perché ci avvicinano a chi vive oltre oceano, oltre il Mediterraneo o anche solo in un’altra città, e quindi ci permettono di immedesimarci più facilmente in chi cerca di uscire da povertà, guerra, abbandono, per vivere in pienezza. La campagna si propone come di consueto di raccogliere fondi in modo da poter fornire un aiuto concreto a migliaia di persone in forte difficoltà in diverse aree del mondo, con progetti di cooperazione allo sviluppo rivolti in particolare all’educazione, soprattutto verso bambini e ragazzi.

Grazie a questa campagna di solidarietà, AVSI ha potuto realizzare, nel corso degli anni, 150 progetti in 30 Paesi di tutto il mondo. Fondazione AVSI, da 46 anni, infatti, promuove e sostiene progetti di aiuto allo sviluppo sia delle aree economicamente più povere ed emarginate del pianeta sia relativamente a situazioni di grave emergenza sociale. Il titolo della campagna di quest’anno “Giòcati con noi! Generazioni nuove protagoniste del mondo” è un invito a ingaggiarsi, a mettersi in movimento, a lasciarsi prendere dalla possibilità di una solidarietà concreta. Lo sottolinea l’immagine che accompagna il titolo, un salto che trascina tutti: intercetta ogni età, attraversa culture, tradizioni, confini e arriva a me, a te, a noi. È un salto che da soli non si può fare, afferra per mano chi osa buttarsi e riconsegna generazioni nuove, protagoniste del mondo.

Per ulteriori dettagli sulla fondazione AVSI, sui progetti sostenuti con la Campagna Tende 2019-2020 e
sulle modalità per effettuare offerte e donazioni www.avsi.org.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.