Anche Brezzo di Bedero ricorda il dottor Franco Mazzucchelli

Nel mese di maggio 2012 il Dottor Mazzucchelli era presente a Brezzo di Bedero all’inaugurazione del nuovo ambulatorio medico

Generica 2020

I giornali ricordano la figura di Franco Mazzucchelli, scomparso pochi giorni fa, evidenziando il suo grande impegno nel mondo del volontariato.

A Busto Arsizio piangono la morte, a 85 anni, del farmacista, del protagonista dell’associazionismo cittadino, dell’Assessore ai Servizi Sociali della città.

Per molti anni è stato Presidente della LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – Sezione di Varese, ora Presidente Onorario.

Proprio in questo ruolo, anche Brezzo di Bedero ha conosciuto il Dottor Franco Mazzucchelli, apprezzandone la grande disponibilità ad aiutare le persone.

Da tempo esiste una stabile e proficua collaborazione del Comune con la Sezione varesina della LILT, con la quale vengono organizzate le visite gratuite per la prevenzione dei tumori della pelle.

Nel mese di maggio 2012 il Dottor Mazzucchelli era presente a Brezzo di Bedero all’inaugurazione del nuovo ambulatorio medico, nella Piazzetta del Municipio, presso il quale era stato installato un videodermatoscopio, costosa e utilissima apparecchiatura medica per la prevenzione dei tumori, donata da un benefattore, a cui Brezzo di Bedero sarà sempre riconoscente.

Ricordando il valore della collaborazione del Comune con la LILT, come aveva sottolineato Franco Mazzucchelli nell’occasione, ci uniamo al ricordo commosso di una persona che ha speso la sua vita per rendere migliore la vita degli altri.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.