3 milioni di euro per rifare le sponde del Naviglio Grande

I fondi fanno parte di un "pacchetto" di risorse regionali per il Consorzio Villoresi. Previsti anche interventi sulla Martesana e sul Naviglio Pavese e di Paderno

fase 2 canale villoresi naviglio grande

Regione Lombardia stanzia 5.138.000 euro per finanziare un piano quinquennale di riqualificazione dei Navigli Lombardi.

Di questi, 3.200.000 euro sono destinati ai Navigli Grande e di Paderno e 1.850.000 euro ai Navigli Martesana e di Pavia, mentre 88.000 euro finanzieranno attività di vigilanza e di manutenzione ordinaria.
Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi.

Risorse che si aggiungono agli 1.800.000 euro stanziati recentemente per interventi sulle sponde del Naviglio Grande nella tratta “pianaggiante” tra Albairate, Vermezzo e Gaggiano, quasi alle porte di Milano.

«Mettiamo in campo investimenti importanti – commenta l’assessore Terzi – per riqualificare e valorizzare un patrimonio unico come quello dei Navigli Lombardi. Finanziamo il piano di interventi infrastrutturali 2021-2025 proposto dal Consorzio di Bonifica Est Ticino-Villoresi: dal consolidamento delle sponde alla realizzazione di manufatti, dalla messa in sicurezza delle conche di navigazione al ripristino dei percorsi ciclopedonali lungo le alzaie, solo per fare alcuni esempi. In questo modo favoriamo la fruizione dei canali per le diverse finalità: navigazione, agricoltura, turismo».

Il grosso delle risorse,  3.175.000 euro, servono per interventi consistono nella realizzazione di murature di sponda del Naviglio Grande, per garantire la sicurezza e funzionalità del canale ai fini irrigui e navigabili, nonché la messa in sicurezza delle alzaie dei canali appartenenti al demanio pubblico ed attualmente destinate anche a percorsi fruitivi.

paesaggi più belli provincia

Si prevede di realizzare un complesso di interventi mirati a incrementare il grado di sicurezza, anche attraverso la realizzazione di opere che interessano le sponde dei canali su cui insistono i percorsi fruitivi e di servizio lungo il sistema dei Navigli Grande e di Paderno, nonché la predisposizione di adeguati dispositivi per la fruizione in sicurezza dei percorsi stessi realizzati lungo le alzaie (segnaletica di preavviso/pericolo, parapetti e balaustre, adeguamento del calibro e del fondo stradale, ove necessario, rallentatori). Gli interventi riguarderanno tutta l’asta del Naviglio Grande da Robecchetto con Induno a Milano e del Naviglio di Paderno a Cornate d’Adda e Paderno d’Adda.

Venticinquemila  euro sono destinati al rifacimento del pontile di Cuggiono. L’intervento prevede la realizzazione di nuove strutture lignee di sostegno e dell’assito del pontile a Cuggiono, attualmente non più utilizzabile. Le opere consentiranno l’utilizzo in sicurezza dell’approdo per il servizio di navigazione.

navigazione battelli ticino naviglio grande aprile 2010

Gli interventi sulla Martseana e sul Naviglio Pavese

Stanziati 1.850.000 euro per interventi di ripristino, impermeabilizzazione e rifacimento delle sponde, consolidamento e messa in sicurezza dei manufatti e dei percorsi fruitivi lungo i Navigli Martesana e di Pavia.

All’interno di questo stanziamento1.080.000 euro sono destinati a interventi di ripristino delle sponde ed eliminazione delle perdite idriche lungo il Naviglio della Martesana. Gli interventi consistono nella realizzazione di opere di difesa spondale ed interventi di miglioramento dell’efficienza idraulica del Naviglio Martesana, attraverso nuove murature spondali, setti e rivestimenti impermeabili, adeguamento delle viabilità lungo l’alzaia. Le nuove opere garantiranno l’incremento della sicurezza e funzionalità del canale e dei percorsi di servizio e fruitivi lungo le alzaie. Gli interventi riguarderanno tutto il corso del Naviglio Martesana da Trezzo sull’Adda a Milano.

Altri 120.000 euro serviranno per l’intervento di manutenzione straordinaria di un tratto di alzaia in Vaprio d’Adda e la messa in sicurezza e adeguamento del ponte canale del Naviglio Martesana sul Torrente Molgora. L’intervento prevede di realizzare opere per la messa in sicurezza e l’adeguamento del ponte canale che consente lo scavalco del Naviglio Martesana sul torrente Molgora, attualmente soggetto a perdite idriche, generale ammaloramento delle strutture in calcestruzzo ed inadeguatezza della viabilità connessa. Il manufatto comprende sia l’alveo del Naviglio che le due viabilità affiancate.

150.000 euro saranno usati per interventi di messa in sicurezza delle Conche di Navigazione e manufatti lungo il Naviglio di Pavia. L’intervento prevede di realizzare nuove dotazioni su tutte le conche del Naviglio di Pavia ed altri manufatti idraulici interessati da manovre di regolazione, attraverso passerelle ed equipaggiamenti di sicurezza specificamente adattati allo scopo. Tali nuovi manufatti consentiranno di mettere in sicurezza le opere affinché si possa fruire dei percorsi lungo il canale, operare nella gestione idraulica del canale e nelle operazioni di manutenzione. Gli interventi riguarderanno tutta l’asta del Naviglio di Pavia da Milano a Pavia.

500.000 euro infine saranno usati per interventi di ripristino delle sponde ed eliminazione delle perdite idriche lungo il Naviglio di Pavia, attraverso nuove murature spondali, setti e rivestimenti impermeabili, adeguamento delle viabilità lungo l’alzaia. Le nuove opere garantiranno l’incremento della sicurezza e funzionalità del canale e dei percorsi di servizio e fruitivi lungo le alzaie. Gli interventi riguarderanno tutto il corso del Naviglio di Pavia da Milano a Pavia.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.