Parte la mobilitazione per difendere I Love Galla

Dopo le lamentele dei residenti nelle zone circostanti e l'ordinanza che limita l'orario di diffusione della musica, si muove anche il fronte dei sostenitori del music club in via Pegoraro

Dopo l’ordinanza che limita gli orari di diffusione della musica, parte la mobilitazione dei sostenitori per far sentire più forte la voce di chi frequenta il music club d via Pegoraro. Si parte con un volantino diffuso sulla pagina Facebook del music club: una petizione i cui firmatari esprimono “totale adesione e sostegno alle iniziative gratuite ludiche, ricreative e di volontariato dalla Manifestazione I Love Galla" e "criticano con forza la scelta di questa amministrazione comunale di aver ordinarto la riduzione d’orario di diffusione della musica alle ore 24 nelle sere di venerdì e sabato e alle ore 23 nelle rimanenti giornate".  La richiesta a sindaco e assessori è dunque di “rivedere l’ordinanza di riduzione dell’orario di diffusione della musica, riprendendo in considerazione gli orari precedentemente autorizzati”. Dai sostenitori di I Love Galla anche un’appello “agli organi competenti di Pubblica Sicurezza e alla Asl” perché intervengano per far rivedere la decisione assunta dal Comune.
Il tema rimane "caldo", fin dalla pagina Facebook, passando per i commenti agli articoli di VareseNews. Su Facebook non mancano i commenti di chi accusa il music club di non aver cercato una mediazione e di non aver risposto per tempo alle lamentele giunte. Mentre d’altro canto c’è chi ricorda anche la programmazione anche economica fatta dallo stesso club, per un’iniziativa che comunque non doveva durare tre giorni, ma tre mesi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Giugno 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.