In tanti per l’ultimo saluto a Pasquale Maiellaro

Chiesa gremita per il funerale l'uomo di 35 anni che ha perso la vita pochi giorni fa in un incidente in moto. La cerimonia oggi, mercoledì 4 marzo, nella Chiesa Parrocchiale

Funerale Pasquale Maiellaro Arcisate

Chiesa gremita per il funerale di Pasquale Maiellaro, per tutti Lino, l’uomo di 35 anni che ha perso la vita pochi giorni fa in un incidente in moto. In tanti hanno hanno voluto dare l’ultimo saluto a Lino, così come era conosciuto da tutti e stringersi in un lungo abbraccio. Pasquale lascia un grande vuoto all’interno della comunità che oggi, tutta, ha voluto partecipare ai funerali: la chiesa Parrocchiale di Arcisate, dove si sono svolti i funerali, era piena e in tanti non sono potuti entrare, partecipando alla cerimonia sul sagrato.

Parole di fede e d’affetto da parte del parroco che che ha celebrato la cerimonia: «Questa situazione non puo’ che essere definita come umanamente perversa, ma vi chiedo una cosa che vi sembrerà impossibile: cerchiamo di essere qui, oggi, guardando alla vita. La missione di Lino non è ancora terminata e continua con tutti noi. Il suo amore continua anche oltre alla morte. L’odoroedi famiglia che si respira qui oggi e che ho respiranto stando accanto alla famiglia in questi giorni, deve dare a tutti noi la forza di andare avanti e ricorda l’amore che Lino aveva per tutti noi»

Una cerimonia semplice e piena di affetto quella che ha accompagnato l’ultimo saluto di Pasquale Maiellaro, un uomo che ha sempre amato la vita e che tra pochi mesi sarebbe diventato papà. Tanti gli applausi e diversi momenti di ricordo da parte degli amici, dei colleghi e dei parenti hanno chiuso la cerimonia. Gli applausi d’affetto sono continuati fino al cimitero di Arcisate dove ora riposa Pasquale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Marzo 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.