Borgosesia corsaro al “Franco Ossola”. Prima delusione per il Varese

La squadra dell'ex Alessio Dionisi vince 3-0 grazie alle reti di Zamparo, Vita e Tomaselli. Decisiva l'espulsione e rigore al 47' pt di capitan Luoni

Varese - Folgore Caratese 1-0

Prima sconfitta per il Varese, che in casa viene sconfitto 3-0 dal Borgosesia dell’ex Alessio Dionisi. Dopo un primo tempo brutto ma equilibrato, nel recupero della prima frazione l’episodio che spacca la gara è la palla persa da Consol e Luoni, che porta all’espulsione del capitano biancorosso e al vantaggio ospite su rigore realizzato da un altro ex, Zamparo. Nella ripresa gli ospiti rischiano poco, fanno fruttare la superiorità numerica e nel finale dilagano con Vita, appena entrato, e Tomaselli, un classe 1999 che oggi si è guadagnato il premio di migliore in campo. Bruttissime le scene al termine della gara nei distinti, dove si è scatenata una rissa.

FISCHIO D’INIZIO – Tutto secondo aspettattive per mister Ramella, che nel 4-2-3-1 classico schiera Consol in porta al posto dello squalificato Pissardo. In difesa il rientrante Luoni gioca al centro con Ferri, lasciando un turno per rifiatare a Viscomi, mentre sulle fasce agiscono Talarico e Granzotto. In mediana trova spazio dal primo minuto Bottone, che affianca Zazzi, mentre dietro alla punta Scapini ci sono Rolando, Giovio e Becchio. Il Borgosesia si presenta al “Franco Ossola” con la voglia di fare lo sgambetto alla capolista; gara particolarmente sentita per il tecnico dei piemontesi Alessio Dionisi, ex giocatore biancorosso. I granata si schierano con un 4-3-3 con l’altro ex Zamparo – due stagioni nelle giovanili varesine – al centro dell’attacco.

IL PRIMO TEMPO – La gara è sin dai primi minuti a ritmi compassati e il Borgosesia riesce a fare il suo gioco senza troppi problemi, anche grazie a un Varese poco brillante, che si affida più ai lanci che al gioco palla a terra. Non ci sono grandi occasioni né da una parte, né dall’altra, ma nel recupero il Varese fa il pasticcio: su una palla innocua, Luoni e Consol si giocano il pallone con troppa sicurezza, Tomaselli attacca bene il capitano biancorosso, che perde palla, Zamparo è lesto a entrare in possesso e subire il contatto con Luoni. L’arbitro vede il fallo del difensore varesino e fischia il calcio di rigore, espellendo Luoni. Dal dischetto è lo stesso Zamparo che batte Consol portando in vantaggio gli ospiti.

LA RIPRESA – Il secondo tempo inizia con il cambio di Viscomi al posto di Giovio. Prova nonostante l’inferiorità numerica ad attaccare il Varese, ma non trova varchi e presta il fianco agli ospiti, che sfiorano il raddoppio in due occasioni con Tomaselli al 4’ e al 5’, ma in entrambe le occasioni il giovane attaccante non trova la porta. Entra Calzi per l’infortunato Bottone e Ramella si gioca anche la carta Piraccini per Rolando, ma nel finale il Borgosesia ne ha di più e al 37’ raddoppia con Vita, che batte Consol con un tiro potente che si insacca sotto la traversa dopo aver saltato due difensori biancorossi. Due minuti dopo arriva anche il tris per i piemontesi, con Tomaselli, migliore in campo, che dal cuore dell’area segna con un destro all’angolino.

TABELLINO

Varese – Borgosesia 0-3 (0-1)
Marcatori: al 48’ pt Zamparo rig. (B), al 37’ st Vita (B), al 39 st Tomaselli (B).
Varese (4-2-3-1): Consol; Talarico, Luoni, Ferri, Granzotto; Bottone (dal 4’ st Calzi), Zazzi; Rolando (dal 26’ st Piraccini), Giovio (dal 1’ st Viscomi), Becchio; Scapini. A disposizione: Bordin, Simonetto, Gazo, Bonanni, Cusinato, Lercara. All.: Ramella.
Borgosesia (4-3-3): Libertazzi; Nava (dal 37’ st Bersanetti), Gusu, Bruzzone, Pavan; Boateng (dal 13’ st Augliera), Di Lernia (dal 23’ st Vita), Canessa; Perez, Zamparo, Tomaselli. A disposizione: Gilli, Erba, Virga, Bersanetti, Guidobono, Clausi, Vita, Testori. All.: Dionisi.
Arbitro: sig. Maraniello di Paola (Segat e Beltrame).
Note: giornata serena e calda, terreno in buone condizioni; Calci d’angolo: 4-2; Ammoniti: Zazzi, Talarico, Calzi per il Varese; Nava per il Borgosesia. Espulso al 47’ pt Luoni per fallo da ultimo uomo. Recupero: 3’ + 4’. Spettatori: 1500 circa.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 24 settembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore