Renzi visita le imprese varesine

Nella giornata di giovedì il presidente del consiglio incontrerà varie realtà produttive in Lombardia, tra cui tre aziende varesine nel settore abbigliamento, tecnologico e alimentare

Matteo renzi

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi giovedì 3 novembre è in visita in Lombardia e Veneto: il tour in Lombardia è in particolare dedicato alle imprese e tocca anche tre aziende varesine, a Gallarate e Saronno.

Galleria fotografica

Matteo Renzi a Saronno 4 di 21

Dopo l’intervento al Politecnico di Milano e la visita alla Colnago di Cambiago (produttore di biciclette da corsa), Renzi fa visita alla provincia di Varese, partendo da Saronno: nella città del santuario ha incontrato alle 12.30 i proprietari della Illva (il produttore del celebre Amaretto di Saronno), poi quelli della TCI (azienda di telecomunicazioni di proprietà dell’imprenditore Gianfranco Librandi, che è anche deputato di Civici e Innovatori).

Ad accoglierlo il segretario regionale del Pd Alessandro Alfieri, il segretario provinciale del Pd Samuele Astuti e gli onorevoli Pd Daniele Marantelli, Maria Chiara Gadda e Angelo Senaldi, i sindaci di Varese, Saronno e Uboldo Davide Galimberti (Pd), Alessandro Fagioli (Lega Nord, unico in fascia tricolore) e Lorenzo Guzzetti (civico), l’eurodeputata Lara Comi, saronnese doc, di Forza Italia. Renzi non ha rilasciato dichiarazioni ed è entrato nelle aziende senza essere accompagnato da giornalisti, che hanno atteso all’esterno.

Da Saronno poi rapido trasferimento a Gallarate, dove alla 14.30 è stata organizzata una visita alla Yamamay, noto produttore di intimo che ha appunto il suo quartier generale nella città dei due galli.

La giornata di Renzi proseguirà poi da metà pomeriggio a Mantova e in Veneto, dove il presidente del consiglio presenzierà anche alla Camera Ardente di Tina Anselmi a Castelfranco Veneto.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Novembre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Matteo Renzi a Saronno 4 di 21

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Roberto Colombo
    Scritto da Roberto Colombo

    nelle aziende citate nell’articolo, la gente deve fare andare le mani per produrre: se il premier Renzi viene a portare lavoro è una cosa buona; altrimenti se viene a far perdere tempo con le sue parole, magari a fare propaganda per il SI’ al referendum che pare l’unica cosa che ha in testa da maggio, credo che potrebbe farne a meno.

    1. Scritto da Felice

      Ovviamente nelle aziende tutte le persone dovrebbero menare le mani indipendentemente da chi è a capo del governo non crede?
      Renzi era già a Milano e forse si è voluto fargli conoscere delle eccellenze varesine al fine di portare anche esempi di concrete e solide realtà produttive.
      Sia mai che da una buona idea ne nasca un’altra.
      Ma lei non si accontenta….meglio criticare.
      E non vorrei deluderla….gli industriali e me medesimo si sono giù apertamente schierati per il sì…non c’è bisogno che il premier faccia campagna elettorale.
      Quelli che non vogliono cambiare nulla in questo paese li abbiamo già identificati da tempo.

  2. Scritto da Gelo

    :::::: e altri hanno capito chi ha interesse a cambiare le cose in peggio.
    Basta leggere la riforma per esserne certi!

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.