“Voluntarium munus”, consegnate le onorificenze

15 persone e associazioni sono state consegnate durante una cerimonia alle realtà più attive in paese

Voluntarium munus

La sera del 16 dicembre, il comune di Viggiù si è animato per un’occasione veramente speciale: la consegna delle onorificenze “Voluntarium munus”. È stato un modo semplice e spontaneo per dire grazie e tutti coloro che operano nel contesto socio culturale nel paese. Un’occasione d’incontro pensata per coinvolgere tutte le sfaccettature delle associazioni di volontariato; uno dei tanti momenti in cui si capisce come il nostro Paese sia fondato veramente sul Volontariato e sullo spirito di servizio per gli altri.

Il nome del riconoscimento è stato mutuato dalla lingua latina e letteralmente significa: Volontariato civile interpretato quale servizio donato alla collettività. L’Amministrazione comunale ha istituito quest’occasione speciale per ringraziare, con un gesto semplice ma che avrebbe lasciato il proprio segno, i singoli volontari e le associazioni che hanno contribuito e sempre contribuiscono ai servizi comunali, alla buona riuscita degli eventi culturali ed al sostegno delle persone in difficoltà.

In questi momenti di difficoltà oggettiva era necessario esprimere gratitudine a tutte le persone ed associazioni che con il loro operare aiutano l’amministrazione nelle sue molteplici attività.

Sono state quindi consegnate targhe di ringraziamento a:

  • Gabriella Antonetti: Presidente A.I.D.O. Viggiù Saltrio e Clivio, presente sul territorio da oltre 30 anni e che prosegue nella sensibilizzazione alla donazione di organi e tessuti anche in collaborazione con l’Amministrazione comunale;
  • Ambrogio Filpa e Carlo Violini: attivissimi soci e collaboratori della Società di mutuo Soccorso di Viggiù;
  • Luca Belluzzi: Presidente AVIS Viggiù Saltrio e Clivio;
  • Alberto Cassani: Consigliere AVIS Provinciale e AVIS Viggiù Saltrio e Clivio;
  • Alessandro Gussoni, Fabrizio Tosin e la moglie Loredana per il loro contributo quali volontari dell’Oratorio San Carlo di Viggiù;
  • Maria Rosa Michetti: quale Presidente della Pro Loco di Viggiù e del Comitato Palio dei Rioni per la sua energia impegnata nell’organizzare eventi sportivo – ricreativi e culturali;
  • Mirviana Roncoroni, Maria Grazia Cedraschi e Moreno Malnati quali attivissimi componenti della Pro Loco di Viggiù;
  • Giuseppe Scavone e Bettina Ziino: Presidente e Socia Onoraria della Associazione culturale Sanfratellani Gallo-Italici di Viggiù per il loro lavoro di interconnessione e legame tra le comunità viggiutesi e sanfratellana;
  • Gianni D’Agostini: della Caritas Viggiù per la costante attività di sostegno alle persone in difficoltà;
  • Carlo Cassani: ex Presidente della Società Filarmonica “G. Puccini” di Viggiù, per il costante e duraturo impegno per la diffusione della cultura musicale;
  • Amici dello Sportello del Volontariato per il loro costante impegno nell’aiuto delle persone in difficoltà;
  • Gruppo Protezione Civile Viggiù Clivio per il suo costante impegno sia a livello locale sia a livello nazionale in occasione delle emergenze;
  • Croce Rossa Italiana, Comitato locale della Valceresio per l’attenzione dimostrata verso i nostri concittadini e per l’impegno a servire gli altri;
  • Germano Maltauro, Presidente del Gruppo Alpini Viggiù – Clivio per il suo costante impegno nel gruppo che cura e valorizza le nostre montagne (Pulizia e restauro delle Linea Cadorna e pulizia del sentiero della pace);
  • Amici del Monte Orsa e Associazione Ivantus di Clivio per l’attenzione dimostrata per la cura del nostro patrimonio e delle nostre montagne;

queste ultime due associazioni insieme ad alpini e protezione civile rappresentano la capacità di collaborazione tra persone residenti in comuni differenti ma che sono membri della stessa comunità.

Oltre agli esponenti delle Associazioni locali, verranno premiati anche alcuni volontari che attraverso il loro operato, collaborano, quotidianamente, al funzionamento dei servizi dell’amministrazione comunale:

  • Angelo Piatti e Rosina Battagliola, volontari alla Biblioteca Comunale, per il loro costante impegno nella gestione della biblioteca;
  • Giovanni Molina, ex scalpellino della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano per la sua collaborazione nella diffusione della cultura locale;

Certamente è stata la prima occasione di incontro-ringraziamento tra Amministrazione e Associazioni / volontari che diventerà un appuntamento fisso per i prossimi anni per confermare la vicinanza tra gli amministratori e tutti coloro che collaborano con la comunità locale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore