Carlo Castagna e la forza del perdono: un incontro in Oratorio

Questa sera un incontro aperto a tutta la comunità organizzato dall'Unità pastorale Arcisate Brenno

Avarie

Nella strage di Erba, uno dei più agghiaccianti delitti degli ultimi anni, gli hanno ucciso la moglie Paola, la figlia Raffaella e il nipotino Youssef. Come fa a Carlo Castagna a pronunciare parole di perdono che possono suonare incomprensibili di fronte a tanto orrore e a tanto dolore?

Questa sera, lunedì 5 marzo alle 20:45 all’Oratorio di Arcisate Carlo Castagna sarà protagonista di un incontro aperto a tutta la comunità e rivolto in particolare agli adolescenti,  organizzato dall’unità pastorale Arcisate Brenno.

«Abbiamo pensato di chiamarlo in oratorio per offrire ai ragazzi e agli adulti presenti una testimonianza forte sul perdono cristiano in un epoca in cui spesso siamo troppo ripiegati su noi stessi e chiusi nei confronti dell’altro, buono o cattivo, che ci circonda e con cui veniamo in contatto – spiega Don Valentino Venezia – La proposta è per i ragazzi delle superiori ma aperta a tutti. Si inserisce nel cammino di catechesi dei nostri ragazzi adolescenti e 18-19enni che si ritrovano per la catechesi al lunedì sera»

Per i giovani l’incontro inizierà con la cena in oratorio alle 19.30.

di
Pubblicato il 05 marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore