Grande Guerra: la Proloco realizza documentari donati alle scuole

I documentari, raccolti in cofanetto, verranno donati alle scuole superiori per l’attività didattica

Grande Guerra: la Proloco realizza documentari donati alle scuole

In occasione del centenario della fine della Grande Guerra i volontari della Proloco hanno realizzato tre documentari della durata di circa un’ora e cinquanta minuti, divisi in due tempi, basati su un’accurata, e per quanto possibile imparziale, ricerca storica, utilizzando filmati dell’epoca, in particolare di reporter di guerra. I documentari, raccolti in cofanetto, verranno donati alle scuole superiori per l’attività didattica.

Il primo documentario, riguarda la guerra sul terreno, il fronte occidentale e in particolare il confine alpino. Il secondo tratta la guerra nei cieli, dalla nascita dell’aviazione, agli assi del volo, in particolare Francesco Baracca e il Barone Rosso; il terzo è sulla guerra sui mari, dalla nascita delle “moderne” navi da battaglia a vapore, all’invenzione dei sottomarini, alle azioni dei Mas italiani.
I primi due documentari sono stati piroettati al cinema Saronnese in collaborazione con la Società del Muto Soccorso e al Silvio Pellico in collaborazione con l’Unitre, dove sono state invitate le scuole superiori di Saronno, riscuotendo unanime consenso e attenzione da parte dei giovani studenti, e verranno riproposti al pubblico in collaborazione col Comune di Saronno.

Chi fosse interessato potrà acquistare su prenotazione il cofanetto con i tre filmati.
La Proloco ha realizzato anche un quarto documentario di un solo tempo: tratta i traumi di guerra e le conseguenze sulla popolazione; a causa del particolare impatto delle immagini, anche se una parte riguarda l’importante ausilio delle crocerossine, non verrà proiettato, ma potrà essere fornito a richiesta su prenotazione.

di
Pubblicato il 02 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore