A Varese rinasce il campionato a squadre

Gli incontri saranno disputati al sabato fino a determinare le quattro squadre finaliste. Le adesioni sono state massicce

Bocce varie

Il campionato provinciale a squadre era scomparso da parecchi anni a Varese, in funzione di diversi orientamenti nello svolgimento delle attività agonistiche locali, lasciando parecchi rimpianti. La manifestazione, che attraversava un periodo consistente dell’anno, mettendo a confronto le Società del Varesotto divise da una sana rivalità sportiva, ricompare quest’anno, sotto altra veste e con una formula innovativa, che si scosta in modo significativo dallo schema federale dei vari campionati, concepiti con otto incontri – individuali, coppie e terna – ciascuno apportatore di un punto, a costruire il risultato finale.

Il sistema, per la prima volta, è ad inseguimento – individuale ai punti 12, coppia ai 24, terna ai 36 – con incontri di andata e ritorno, ad eliminazione diretta, fra le squadre che saranno sorteggiate fra le sedici compagini iscritte. In caso di parità – una vittoria per parte – la sfida si concluderà con i tiri al pallino – tre + tre + tre – effettuati con giocatori diversi.
Gli incontri saranno disputati al sabato fino a determinare le quattro squadre finaliste che si contenderanno il successo sabato 13 luglio presso il Bocciodromo di Vergiate.

Ogni formazione sarà composta da un minimo di sei giocatori – massimo nove, di cui tre riserve – appartenenti alle seguenti categorie: un giocatore di categoria A, tre giocatori di categoria B e due giocatori di categoria C. È superfluo rilevare che il Torneo delle Bocciofile Varesine, così è stato denominato, offre un alto indice di spettacolarità legato non solo alla competizione a squadre, ma anche alla formula ad inseguimento che impedisce di pronosticare un sicuro vincitore prima che sia stata giocata l’ultima boccia: ciò impedisce di dare per scontato il risultato, elevando a livelli impensabili la tensione del
gioco. In teoria una formazione che stia soccombendo 35 a 0 può ancora capovolgere le sorti della contesa e prevalere 36 a 35.

Le adesioni sono state massicce, anche se la composizione delle squadre non ha rispettato i numeri degli atleti nel Comitato di Varese, la cui metà è costituita da giocatori di categoria C, ma di certo la scelta ha l’indubbio significato di privilegiare l’esibizione dei più famosi nomi del variegato cosmo dei tesserati del Varesotto.

Favoriti? Arduo formulare un pronostico attendibile data la novità della prima edizione. Di certo Casciago, Gorla, Renese e Ternatese hanno nella faretra parecchie frecce prestigiose, tuttavia dipenderà anche dal sorteggio, che non prevedendo teste di serie, potrebbe mettere di fronte fin dall’inizio le Società che nutrono maggiori aspirazioni. C’è molta curiosità ed è sicuro: ci attendono alcuni sabati colmi di agonismo e di bel gioco.

PILLOLE DI BOCCE
Mercoledì 29 maggio – Crenna – Finale individuale A,B,C,D – Direttore Gara Farioli
Silvano.
1) Macchi Glauco – F.lli d’Italia – 2) Varè Enzo – Cadorago (CO) – 3) Marchese Valente –
Ternatese – 4) Florio Mariano – Renese
Lunedì 03 giugno – Caiello – Inizio regionale coppia – Bocc. Caiellese
Lunedì 03 giugno – Cairate – Inizio regionale coppia – Bocc. Stella
01 e 02 Giugno – San Giovanni in Persiceto (Bo) – Final Six Campionato Società
Femminile – F.lli d’Italia Somma Lombardo batte Sala (Catanzaro) nei quarti, perde con Roma in
semifinale.

di
Pubblicato il 03 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore