Ravo abbellisce il centro. Strade gremite per ‘La Carità’

L'artista nato a Varese ha svelato la sua opera, realizzata in soli cinque giorni. Centinaia di persone presenti e bagno di selfie per Ravo. Il sindaco: «Stiamo già pensando ad altre iniziative di questo tipo»

Ravo a Somma

«Quest’opera appartiene a tutti voi. Sono molto fiero di questo momento; è stata un’occasione per ribadire che l’arte è parte della comunità». Lo street artist – anche se preferisce definirsi pittore – Andrea ‘Ravo’ Mattoni ha svelato la sua ultima fatica artistica: ‘La Carità‘ è finalmente pronta ed è già parte della città di Somma Lombardo.

Galleria fotografica

Ravo a Somma Lombardo 4 di 13

I lavori, in realtà, sono stati molto rapidi. Ravo ci ha impiegato solamente cinque giorni, come hanno potuto notare i curiosissimi cittadini sommesi. «Quest’opera è solo per loro», afferma Ravo al momento dello svelamento. «Senza questa comunità, senza tutte le persone che ogni giorno passavano e si fermavano a farmi domande, quest’opera non esisterebbe. ‘La Carità’ apparteneva già ai sommesi; io l’ho solo portata all’esterno». La scelta infatti non è casuale: è un dipinto esposto al Castello Visconti di San Vito, dove in questi giorni si sta tenendo la ‘Fiera del Castello‘. È attribuito alla scuola bolognese del Seicento. «Io ho messo a disposizione la mia capacità, ma per riprodurre qualcosa che, quattrocento anni fa, ha avuto un’altra storia», spiega l’artista. Nato a Varese, ha già realizzato in provincia diverse opere preziosissime: dalla pinacoteca a cielo aperto di Angera, al ‘Bacio’ di Francesco Hayez a Gavirate. In occasione della cerimonia ufficiale per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, è stato invitato a partecipare insieme a, tra gli altri, Emmanuel Macron e Sergio Mattarella. «Questa è una scelta democratica: abbiamo preso qualcosa che era dentro le mura del castello, e l’abbiamo portato in strada, a disposizione di tutti».

Nel secondo giorno della fiera, evento di punta della per il comune di Somma, è Ravo l’assoluto protagonista: non appena ‘La Carità’ è stata svelata, l’artista si è sottoposto a decine di selfie con i cittadini, senza contare le innumerevoli foto che i sommesi si sono scattati sotto l’imponente murale. E il sindaco Stefano Bellaria è visibilmente soddisfatto: «Vedere le vie del centro così piene mi rende felice», racconta Bellaria, il cui mandato volgerà al termine il maggio prossimo – e considerate le schermaglie dell’ultimo consiglio comunale, si preannuncia un anno caldo. «Quello che ci rende ancor più orgogliosi – continua – è il fatto di aver realizzato un’opera strettamente legata alla città. Stiamo già pensando di replicare quest’idea, visto il successo avuto».

L’opera – per chi volesse andare a visitarla – si trova sulla facciata dell’ex albergo Sempione, nella centralissima via Milano.

di caccianiga.marco@yahoo.it
Pubblicato il 15 settembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Ravo a Somma Lombardo 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore