A un mese dall’inizio, a scuola mancano ancora 250 docenti

Una madre denuncia: "In classe di mio figlio non ci sono 4 professori importanti". Le nomine sono ancora in alto mare e non si sa quando si potranno completare

varie scuola

« Mancano quattro insegnanti e sono tutti di materie importanti per la loro preparazione». Una madre di uno studente di terza dell’Isis Ponti a Gallarate non sa più a chi rivolgersi: « Ormai è un mese che i nostri ragazzi non possono studiare perché manca il docente. Il vicepreside non è in grado di risolvere il problema perché non ci sono professori disposti a venire».

La denuncia è la stessa che risuona per circa 250 situazioni analoghe nella provincia: « La convocazione che abbiamo fatto – ha spiegato il dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale Claudio Merletti – ha risolto solo un terzo delle questioni aperte. Gli altri due terzi li abbiamo restituiti ai dirigenti perché facciano le loro indagini. Purtroppo, però, non in tutta Italia sono al nostro livello, per cui i docenti contattabili non si muovono finché avranno speranza di ottenere un posto migliore».

Il problema è legato alla grande mobilità innescata dalla “Buona Scuola”: il Ministero non ha ancora definito le graduatorie in numerose classi di concorso così nessuno accetta di trasferirsi lontano per prendere una supplenza che rischia di durare solo pochi giorni, cioè fino a quanto arriverà l’avente diritto: « È tutto molto complicato: ci hanno raccontato di professori che sono arrivati e che poi si sono messi in aspettativa – ha spiegato la mamma – altri che sperano nella sentenza del Tar più favorevole. In questa attesa, però, a rimetterci sono i ragazzi».

Spesso non solo i ragazzi: « È capitato – rivela Merletti – che qualche neo dirigente abbia accettato di assegnare incarichi annuali senza aspettare le graduatorie, pur di coprire i posti vacanti. Quando, però, arriverà l’avente diritto, quel dirigente dovrà riconoscere due stipendi sino a giugno. In queste situazioni di grande emergenza, io consiglio di nominare chi è appena uscito dall’università, chi non è in graduatoria. Incarichi temporanei in attesa che il Ministero compili tutte le graduatorie e si chiariscano gli aventi diritto. I tempi di questa operazione non sono, al momento, prevedibili».

Alessandra Toni
alessandra.toni@varesenews.it

Sono una redattrice anziana, protagonista della grande crescita di questa testata. La nostra forza sono i lettori a cui chiediamo un patto di alleanza per continuare a crescere insieme.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Ottobre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.