Telecamere “spione”, ma il mio camper deve passare

L'interessante caso di una lettrice: il suo mezzo è fermo da tempo ma ora vorrebbe rimetterlo in strada. Per fare la revisione però rischia la multa

Raduno di camper alla Schiranna (inserita in galleria)

Telecamere a caccia di auto non in regola. Sono sempre di più sulle strade della nostra provincia e servono ad intercettare i veicoli che viaggiano con  assicurazioni e revisioni scadute.
La rete ha le maglie molto strette: difficile sfuggire alle telecamere e quindi alla multa. Ma ci sono casi, come quelli segnalati da una nostra lettrice, che in effetti esulano dalla violazione delle regole “pura e semplice”. Sara vorrebbe una risposta che per ora nessuno le ha dato. Ecco che cosa succede
———–

Problema reale: possiedo un camper, è fermo da oltre un anno e nel frattempo è scaduta la revisione. Ora vorrei poterlo usare nuovamente, ma sebbene sia stato facile riattivare l’assicurazione non è altrettanto semplice far arrivare il mezzo al centro per la revisione.

Chiedo ai vigili e mi dicono di prendere appuntamento con il centro revisioni e farmi mandare una comunicazione (anche email) con la data dell’appuntamento; poi di andare comunque… lungo il tragitto ci sono due di queste telecamere. Quando arriverà la multa (anzi LE multe) di mostrare l’email che dimostra che il mezzo si stava recando al centro revisioni. So che le multe arriveranno, ma che faccio? Lo brucio in giardino perché non posso muoverlo?
Faccio fare un preventivo da un carro attrezzi (è un furgone di una certa dimensione….) e vedo se mi costa meno delle multa che sicuramente arriveranno?

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    In realtà la lettrice sta anche rischiando parecchio con la compagnia assicuratrice in quanto se le dovesse capitare un sinistro lungo il percorso tra la casa e il centro revisioni (cosa che assolutamente mi auguro che non accada) la compagnia assicuratrice sicuramente non rimborserà nulla e farà rivalsa sui costi.
    In teoria il mezzo andrebbe spostato come se fosse non idoneo alla circolazione, se fosse un’auto andrebbe portata al centro revisioni mediante carro-attrezzi, per un camper la vedo molto più difficile. Si informi presso la sua assicurazione, sicuramente un agente di zona avrà prima o poi affrontato nella sua carriera casi del genere.

Segnala Errore