«Torniamo ad insegnare educazione civica nelle scuole»

I consiglieri comunali di "Buguggiate nel Cuore" promuovono una raccolta di firme nei prossimi fine settimana. «L'obiettivo è far crescere nelle nuove generazioni il senso di appartenenza alla comunità»

Buguggiate al voto (inserita in galleria)

Tornare a insegnare educazione civica a scuola. Si potrebbe ripartire da lì: dalle basi. È quello che chiedono i sindaci dell’Anci con una raccolta firme e che i consiglieri comunale di “Buguggiate nel cuore” hanno deciso di riprendere e sostenere.

Così Matteo Sambo e Lorenzo Carabelli saranno per tre fine settimana consecutivi davanti alla sede del comune (nella foto) per spiegare l’iniziativa ai cittadini e raccogliere le firme a sostegno della petizione.

«Con la circolare numero 205 del 9 luglio 2018 ANCI Lombardia ha dato il via alla campagna promozionale per la raccolta di firme per introdurre l’ora di Educazione alla Cittadinanza come materia curriculare nelle scuole», spiega Matteo Sambo.

«Crediamo molto in questa proposta perché pensiamo sia fondamentale insegnare ai bambini, gli adulti di domani, il rispetto delle leggi e il rispetto degli altri. L’ora di educazione alla cittadinanza è un modo per avvicinarsi e capire meglio le forme di governo di un Paese, e spiegare quale ruolo hanno i cittadini. Insomma, l’obiettivo è quello di far crescere nelle nuove generazioni il senso di appartenenza alla comunità, che è la base del vivere civile».

I consigliere di “Buguggiate nel cuore” saranno al gazebo ad autenticare le firme sabato 20 ottobre, domenica 28 ottobre e sabato 3 novembre dalle 9 alle 12.30.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.