Domenicali: «Rassicurazioni dal presidente. Spero in qualche rinforzo»

Il commento a fine partita del mister non è solo sulla vittoria ottenuta a Vigevano. M'Zoughi: «Gol per la famiglia». Pagelle: Simonetto ingenuo, Scaramuzza scintilla

Varese - Verbano

Vittoria importante, ma anche sofferta quella del Varese in casa del Città di Vigevano. Il 2-1 finale è un mix tra l’ottima prestazione del primo tempo e un finale scellerato dei biancorossi, che hanno rischiato di gettare via una bella prestazione. Al termine della gara mister Manuele Domenicali parla della gara e del finale poco sereno: «La vittoria sembrava già sicura, a parte gli ultimi 5 minuti. Abbiamo fatto di tutto per subire gol, gliel’abbiamo regalato e poi abbiamo preso paura. La partita doveva finire 5 o 6 a zero. Non abbiamo fatto bene nel finale: non dobbiamo abbassarci così e non possiamo subire un gol in quella maniera. Abbiamo sbagliato tanti gol, non migliorando contro altre squadre possiamo rischiare».

Non solo campo nell’analisi del mister biancorosso ma anche la situazione societaria: «L’espulsione era da evitare, non solo per questa gara, ma anche per la prossima che per noi è molto importante anche per il valore dell’avversario. Dopo la sosta di Natale abbiamo perso dei giocatori. Sapevamo che Piqueti e Vegnaduzzo non sarebbero tornati, gli altri sono stati un po’ una sorpresa. Urbano non si è mai integrato con il gruppo, però siamo in pochi e spero che con la società si riesca a fare qualcosa sul mercato. Siamo in corsa su tre fronti: il campionato è ancora lungo e noi siamo in alta classifica, il secondo posto per i playoff è a portata di mano e la Coppa Italia vogliamo vincere. Così però non ce la facciamo, la rosa è corta e ci servono rinforzi. Penso sia un problema importante, la società sta mettendo a posto tante cose e speriamo che possa fare qualcosa anche sul mercato. Il presidente ha parlato ora negli spogliatoi, dicendo che tutto andrà a posto, compresi Varesello e lo stadio per settimana prossima».

Momo M’Zoughi si è tolto la soddisfazione del gol: «In prima squadra è il mio primo gol, sono contento sia arrivato, speriamo non sia l’unico. Il gol è dedicato al mia mamma e mia zia, che mi seguono sempre, oltre a mio papà e mio fratello. Dispiace per il gol preso alla fine, ma l’importante era vincere e ce l’abbiamo fatta. Simonetto mi ha chiesto di chiedere scusa da parte sua; sa che  è stato un rosso ingenuo. Quando ho visto il cartellino rosso, ho pensato subito che avrei dovuto giocare settimana prossima. Varese – Varesina è un derby e sarà ancora più bella perché siamo tutte e due in alto in classifica; sarà una bella partita e una bella lotta, che vinca il migliore».

Varese - Vigevano (foto di Maurizio Borserini)

LE PAGELLE

CALANDRA 6: Una bella partita, ma quell’uscita sbagliata nel recupero fa correre i brividi lungo la schiena

LONARDI 6: gara di sostanza, poche incursioni ma poche errori

SIMONETTO 5,5: Una gara di personalità ma nel finale un’espulsione che poteva costare caro e che gli farà saltare la sfida contro la Varesina

M’ZOUGHI 6,5: Prestazione solida al centro della difesa; si toglie anche la soddisfazione del gol

BIANCHI 6: Come Lonardi, non spinge molto ma si limita a una gara accorta

MARINALI 6: Come prestanza fisica non è secondo a nessuno, ma deve limitare l’esuberanza. Qualche errore di troppo in impostazione

GESTRA 6,5: La squadra nel primo tempo gira alla grande e molti palloni passano dai suoi piedi

CAMARA 6: Alterna grandi azioni a qualche passaggio a vuoto. Sembra non essere ancora al meglio di condizione

LERCARA 5,5: Potrebbe segnare dopo pochi secondi ma il portiere gli dice no. Nella ripresa ha il pallone per chiudere la sfida, ma Campironi si oppone con i piedi

SCARAMUZZA 6,5: Un gol forse non cercato ma certamente importante. Quando si illumina lui, la squadra vive il suo momento migliore (Mondoni: s.v)

MOCERI 5,5: Prestazione solida, ma anche lui ha una bella occasione per chiudere i conti che non riesce a sfruttare (Silla: s.v)

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 20 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore