Quantcast

Nuovo senso unico in via Montebello, i commercianti dicono di no

44 commercianti del centro cittadino hanno firmato una petizione per chiedere al comune di fermare il progetto di inversione del senso di marcia in via Montebello

via montebello senso unico

Il progetto di invertire il senso unico di via Montebello non piace ai commercianti del centro cittadino. Sono ben 44 quelli che hanno firmato una petizione per contestare la decisione e passare in rassegna tutte «il danno, la promessa non mantenuta e la beffa» dice Agostino Valentini, il promotore dell’inziativa.

Il danno «è quello di aver chiuso la piazza causando un netto calo delle vendite a tutti noi», la promessa non mantenuta «è quella di aprire la piazza in settimana e chiuderla nel weekend» e ora la beffa «quella di invertire il senso di marcia». Il problema che sottolineano i commercianti è che «un percorso che prima erano 40 metri lineari attraverso la piazza ora è diventato 450 metri di tortuose vie del centro, tra l’altro con scarse protezioni anche per i pedoni». E se già questo ha portato il traffico a spostarsi su altre vie «con l’inversione del senso di marcia la via Montebello diventerà una strada inutile».

La petizione con in calce le firme dei commercianti di tutta quella zona è stata consegnata in comune nei giorni scorsi e si conclude con un’amara considerazione. «È noto a tutti che il commercio sta vivendo un difficilissimo momento: se poi, anziché facilitare o promuovere situazioni che possano essere di aiuto, lo si deprime con provvedimenti che restringono ancor più la platea dei clienti, lasciamo immaginare quale potrà essere il futuro per noi e per le nostre famiglie». La palla torna ora nelle mani del sindaco Emanuele Antonelli e dell’assessore Max Rogora.

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 04 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore