Il destino di Euronics-Galimberti si decide a settembre. A rischio 250 posti lavoro

Il tribunale fallimentare di Milano ha rinviato la decisione al 12 settembre. I lavoratori della provincia di Varese coinvolti nella vertenza sono poco meno di una trentina

cgil

Per Euronics-Galimberti storica catena di negozi che commercializza prodotti di elettronica ed elettrodomestici oggi poteva essere il giorno della verità. Da molti mesi in gravi difficoltà economiche, la società è comparsa nuovamente dinnanzi al Tribunale fallimentare di Milano che doveva deciderne le sorti. Davanti al palazzo di giustizia milanese dalla tarda mattinata c’è stato anche un presidio dei sindacati di categoria e dei lavoratori (foto). Per il momento la chiusura è scongiurata: il giudice ha deciso di rinviare la decisione al 12 settembre.

È una vertenza delicatissima sia per la storia di Euronics-Galimberti, un marchio simbolo del commercio degli elettrodomestici, sia per i 250 lavoratori che lavorano negli undici negozi dislocati in Veneto e Lombardia. In provincia di Varese, secondo i sindacati, i lavoratori coinvolti sono circa una trentina. È evidente che si sta cercando di fare tutto il possibile per salvare azienda e occupazione.

Nel febbraio 2018 la Euronics-Galimberti ha chiesto il concordato preventivo, ma la richiesta non è stata approvata dalla maggioranza dei creditori. Ora un nuovo tentativo, ma nell’ultima udienza del 23 luglio il Tribunale ha chiesto maggiori garanzie sulla solidità dell’azienda, gravata da debiti per oltre 80 milioni di euro. Tutto si deciderà nell’udienza del 12 settembre.

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore