L’azzardo battuto dalla creatività degli studenti

Oltre 170 persone hanno partecipato alla premiazione della settima edizione del concorso promosso dal progetto “LaReteAzzardoTiVinco”

azzardo ti vinco - premiazione a gallarate

Una sfida all’azzardo. Centosettanta studenti hanno detto no al gioco e alla dipendenza patologica che crea.

Grande partecipazione all’edizione del concorso promosso dalla rete del progetto “LaReteAzzardoTiVinco” (finanziato da Regione Lombardia, Ente Capofila Comune di Gallarate, sostenuto da molteplici Enti Locali e altri partner pubblici e privati, tra cui l’Associazione AND-Azzardo e Nuove Dipendenze) nelle scuole.

Si è tenuta a Gallarate la premiazione dei migliori elaborati prodotti dagli studenti di quattro istituti scolastici del territorio sul tema Gioco d’azzardo.
Più di cento gli elaborati presentati dai ragazzi nelle categorie immagini, video e musica. Gli studenti hanno lavorato individualmente o in gruppo nei quattro Istituti che hanno aderito (IC De Amicis di Castronno, IC Fermi di Fagnano Olona, IC Carminati di Lonate Pozzolo, ISIS Crespi di Busto Arsizio).

«Il concorso è giunto quest’anno alla sua settima edizione – ha sottolineato con orgoglio Daniela Capitanucci di AND – Azzardo e Nuove Dipendenze – come sempre, la prospettiva degli studenti sul fenomeno del gioco d’azzardo e sull’azzardopatia ci stupisce, è tagliente e originale. Sono emersi ancora una volta tanti spunti innovativi».

La giuria, composta da 14 esperti di diverse categorie, hanno visionato disegni, testi , video e canzoni per decretare il vincitore di ciascuna categoria.
Anche le Autorità non hanno fatto mancare il loro sostegno a questo lavoro di sensibilizzazione sul tema dei rischi del gioco d’azzardo, che ha visto proprio le nuove generazioni protagoniste, per dare messaggi potenti anche agli adulti.

Oltre ai tre Dirigenti Scolastici, le professoresse Gabriella Cicolini di Castronno, Tatiana Galli di Fagnano Olona e Fabiana Ginesi di Lonate Pozzolo, che hanno accompagnato i loro ragazzi, era in sala Massimo Palazzi, Assessore all’Istruzione e alla Cultura del Comune di Gallarate che ha parlato alla platea di giovani studenti, ai loro insegnanti e ai loro genitori con grande trasporto, ritagliando la sua presenza a questo evento tra i molteplici impegni professionali e istituzionali, non volendo proprio mancare. Sono intervenuti a seguire anche l’Assessore Fausto Bossi di Fagnano Olona e l’Assessore Stefania Paiusco di Castronno (Enti partner e sostenitori del progetto) che hanno testimoniato il loro impegno sul tema.

Presenti anche i medici delle due Asst aderenti, Sette Laghi e Vale Olona. Il dr Claudio Tosetto e il Fabio Reina hanno descritto le possibilità di cura offerte presso i SerD delle due ASST della provincia di Varese, sottolineando anche l’esistenza di servizi rivolti ai più giovani, qualora dovessero accorgersi di avere sviluppato dipendenza da sostanze o da comportamenti, e la possibilità di chiedere aiuto anche per un familiare adulto.
Tutti i partecipanti sono stati premiati con la maglietta che riporta lo slogan “#azzardotivinco”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore