Jacopo, la mia laurea (da casa) ai tempi del Coronavirus

Ha discusso la tesi dalla sua "cameretta" e si è laureato in ingegneria edile al Politecnico di Milano

Se non avesse indossato i pantaloni il giorno della laurea, non se ne sarebbe accorto nessuno. Jacopo Pavan, 24 anni di Mercallo, è uno dei giovani che in questi giorni ha discusso la sua testi di laurea, da casa, on line: lui nella sua stanzetta, i professori nell’aula dell’università a Milano.

L’ha presa bene Jacopo: s’è divertito a farsi filmare dalla mamma mentre, il “grande giorno” della laurea al Politecnico di Milano in Ingegneria Edile, si preparava, vestendosi in giacca e cravatta. Poi i pantaloni li ha indossati, ha discusso la sua tesi “Durabilità delle strutture in calcestruzzo armato: prevenire è meglio che curare”, con lo sfondo di New York e si è preso il suo 90.

Una carriera partita alla grande perché Jacopo ha dimostrato che grinta e determinazione aiutano a superare ogni difficoltà. E perché no? Anche una buona dose di allegria non guasta.

In bocca al lupo da parte della redazione di Varesenews.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Marzo 2020
Leggi i commenti

Video

Jacopo, la mia laurea (da casa) ai tempi del Coronavirus 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.