“La megaprovincia è un rischio per la Regio Insubrica”

Il consigliere di stato Norman Gobbi ha espresso le sue preoccupazioni sulle ripercussioni dell'accorpamento: «Como è stata assente, con Varese collaboriamo meglio»

L’accorpamento delle province italiane preoccupa anche oltre confine. A parlare oggi, prima della riunione del consiglio dell’organizzazione, è uno dei componenti della Regio Insubrica, il consigliere di stato Norman Gobbi. Ai microfoni della Rsi il politico della Lega dei Ticinesi ha commentato l’ipotesi di Como capoluogo definendola "rischiosa": «Como stata la provincia più assente dal tavolo della Regio – ha dichiarato il politico -. Distanziarsi da un Lago Maggiore con Varese che collaborava molto bene, sui temi della promozione turistica ad esempio o sulla navigazione dei laghi in comune, può rappresentare la perdita di un rapporto che dava un valore aggiunto al nostro territorio». 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.