L’incendio alla Martica: la cronaca di giovedì

L'allarme è partito intorno alle 17 di ieri, giovedì. Incendio circoscritto alla zona della Martica: sono tornati in azione le squadre dei vigili del fuoco e quelle dei volontari

Brucia dalle 17 il Monte Martica con un incendio che nelle prime 3 ore si è mangiato più di 20 ettari di bosco. Le fiamme sono partite sul versante della la Rasa di Varese in località Motta Rossa, ma intorno alle 21 il fuoco ha scollinato e sta scendendo lungo il versante della Valganna all’altezza dell’Alpe Cuseglio.

Galleria fotografica

Incendio Martica, venerdì 4 gennaio 4 di 8

Nell’ultimo aggiornamento dei vigili del fuoco si parla di due diversi fronti del fuoco: uno si dirige verso l’Alpe Cuseglio, dove, a protezione di un gruppo di abitazioni, si sono posizionati i vigili del fuoco con due automezzi. L’altro fronte sta scendendo verso ex miniera della Valganna. Per tutta la notte saranno una ventina i pompieri che presidieranno la zona. In arrivo ci sono anche gli specialisti del nucleo S.A.P.R. (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) che con i loro droni dotati di termocamere e geolocalizzazione eseguiranno una mappatura dettagliata e permetteranno di mappare i fronti, al fine di agevolare il coordinamento delle operazioni di spegnimento.

Operazioni che riprenderanno in mattinata. Saranno decine le squadre che alle prime luci del mattino arriveranno ai piedi del monte per combattere contro il fuoco dopo una notte che per molti sarà insonne. In loro soccorso sono stati chiamati anche i mezzi aerei: Canadair ed elicotteri potrebbero quindi arrivare nelle prime ore del mattino, sempre che il vento non sia troppo forte.

Secondo le prime informazioni le fiamme sono divampate alle spalle del ristorante Motta Rossa, un centinaio di metri all’interno del bosco. Il fuoco ha puntato all’inizio verso il ristorante, dove è stato respinto dalle prime squadre di vigili del fuoco, e poi ha iniziato a risalire velocemente il pendio. Il fronte si è così diviso in due grossi semicerchi di circa 200 metri, uno che punta verso Varese e l’altro che guarda a Brinzio, attorno a quella che i residenti chiamano Val Galina. Sono bastate solo 4 ore e il fuoco, spinto dal vento, è riuscito a scollinare andando ad interessare il versante del monte che si affaccia in Valganna nel comune di Induno Olona.

Sul posto per tutta la serata hanno operato una sessantina di uomini con molti mezzi: una trentina di vigili del fuoco arrivati da tutti i distaccamenti della provincia con 10 mezzi e altrettanti uomini e donne di Protezione Civile e dell’AIB, l’Antincendio Boschivo. Le operazioni sono coordinate dal DOS Dario Bevilacqua, il Direttore delle Operazioni di Spegnimento che ha operato anche nel grande incendio al Campo dei Fiori, ma sono rese molto difficili dall’oscurità e dal vento che soffia sulla zona.

L'incendio sulla Martica

Le fiamme non hanno mai insidiato le abitazioni alla Rasa o verso il Brinzio. La preoccupazione maggiore è nella zona dell’Alpe Cuseglio a Induno Olona dove a protezione di un gruppo di abitazioni si sono posizionati i vigili del fuoco con due automezzi. «Ci avevano chiesto di intervenire domani mattina (venerdì, ndr) -ha spiegato in serata il sindaco Marco Cavallin- ma le fiamme hanno già superato la costa in località Alpe Cuseglio. Siamo ora sul posto con due squadre di Induno Olona e della Comunità montana del Piambello, in tutto sei uomini e due mezzi per monitorare la situazione e seguire l’evoluzione dell’incendio».

L'incendio sulla Martica
Foto Marco Rossini

Nel frattempo il vento ha spinto l’odore di bruciato a Varese e anche più a sud. Una pioggia di cenere viene segnalata, ad esempio, anche a Morosolo. Nella giornata di mercoledì Regione Lombardia ha anche attivato nuove misure preventive, visto il clima secco e la presenza di vento.

Alto rischio incendi, vietato ogni fuoco nei boschi

Negli ultimi giorni sono stati infatti tanti gli incendi che hanno interessato i monti del varesotto: è successo negli ultimi giorni del 2018 a Montegrino e in Val Veddasca e poi mercoledì 2 gennaio a Golasecca. Un altro incendio -fortunatamente di piccole dimensioni- è scoppiato il 30 dicembre a Laveno a causa di alcuni petardi accesi da tre ragazzi, due di 12 e uno di 14 anni, che hanno quindi iniziato il 2019 con una denuncia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 gennaio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Incendio Martica, venerdì 4 gennaio 4 di 8

Galleria fotografica

L'incendio sulla Martica 4 di 33

Galleria fotografica

Incendio sulla Martica, ci si prepara per il secondo giorno 4 di 23

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore