Sinti e terreno della Diocesi, no comment dall’arcivescovo Delpini

Le famiglie oggi in via Aleardi sono una parte di quelle sgomberate a novembre dall'area attrezzata di via Lazzaretto. Nel giorno del nuovo sgombero, l'arcivescovo era in visita ai licei di Gallarate

In via Aleardi il nuovo tentativo di sgombero delle famiglie sinti rimaste sul terreno della Diocesi, l’arcivescovo era ospite dei licei di viale dei Tigli a Gallarate. Dopo l’intervento davanti ai ragazzi, monsignor Mario Delpini non ha voluto rilasciare dichiarazioni di alcun tipo (nel video).

Monsignor Delpini, nato a Gallarate, è tornato in città per il primo di tre incontri organizzati dai licei di viale dei Tigli, con personalità importanti della cultura e della società (qui il programma completo).

Generico 2018

L’arcivescovo ha dato vita ad una vera conversazione con i ragazzi, che hanno posto numerose domande: un dialogo che ha spaziato su tanti temi d’attualità e non solo, dall’Europa ai valori universali come l’uguaglianza, al dialogo tra diversità, siano religiose, etniche o nazionali. Con un richiamo anche sulle elezioni europee imminenti, grande sfida alle porte.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 27 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore