La Lega sulla nomina di Rosiello: “Non è una delega in bianco, vigileremo”

La delega all'urbanistica allarga il ruolo di Rosiello. Un passaggio guardato a vista non solo dall'opposizione, ma anche da dentro al centrodestra. Tomasini: "Chiediamo un tavolo di maggioranza"

Cardano al Campo generico

«Questa scelta del sindaco apre una fase di riflessione sulla maggioranza».
Andrea Tomasini, referente della Lega per Casorate-Cardano, rende esplicito il disagio della Lega dopo il rimpasto di giunta a Cardano al Campo, che ha visto l’assegnazione a Vito Rosiello della delega all’urbanistica.

Un passaggio che fa riemergere il tema del (potenziale?) conflitto d’interesse del “super assessore”, che alle deleghe affidate esattamente un anno fa aggiunge appunto la delega più “pesante” (insieme a quella al bilancio) in un’ammnnistrazione comunale, appunto l’urbanistica.
Di fronte alla posizione di Rosiello, anche la Lega annuncia una posizione di particolare vigilanza: «Quella della Lega non è una delega in bianco: porremo dei paletti e verificheremo accuratamente ogni passaggio» dice Tomasini. «La nostra è una fiducia che va ponderata». La Lega seguirà puntualmente il lavoro sulla rigenerazione urbana, mentre il tema della revisione del Pgt viene «rinviato successivamente».

Se il tema del conflitto d’interesse è centrale, Tomasini non nasconde anche l’aspetto più prettamente politico, parlando di «passaggio forzato», che «politicamente sposta il baricentro al centro». 
La Lega perde posizioni – per così dire – all’interno dell’amministrazione e dunque chiuderà più garanzie. «Fin qui Colombo ha lavorato bene nella gestione Covid, ma da qui a fine mandato ci aspettiamo qualcosa di più dall’assessorato al sociale».

Anche la minoranza di Progetto Cardano ha sottolineato l’aumento di peso dei “civici” incarnati da Rosiello a scapito della Lega. La minoranza lavora per sottolineare le contraddizioni, ma è indubbio che è particolare e degno di attenzione il peso che un esponente non legato a un partito («neppure in lista» nel 2019, sottolinea l’opposizione) ha trovato in maggioranza, esercitando una influenza che è emersa anche al di là della delega fin qui assegnata.
 Su questo, Tomasini chiarisce che la questione non è chiusa: «Ho chiesto un tavolo di maggioranza entro venti giorni, ci prendiamo un po’ di tempo per valutare meglio questo passaggio».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.