Cercasi nuove “famiglie sballate”

Dopo l'esperienza della "famiglia sballata" , ora l'osservatorio dei rifiuti chiama a raccolta altre famiglie che cercano di evitare rifiuti inutili, per fare uno studio più ampio degli usi provinciali. Ecco come rispondere alla "chiamata"

Generico 2018

Ormai sono in molti ad applicare, in maniera più o meno intensa, le “buone pratiche” che aiutano a eliminare lo spreco di imballaggi. Chi dà la borraccia al figlio, chi ha comprato una bella borsa di stoffa per sostituire i sacchetti di plastica della spesa, chi è diventato maestro del riciclo di quel che c’è in frigo o pulisce la casa con l’aceto e il bicarbonato.

Poi c’è chi fa più di una di queste cose, e magari qualcosa di più. E’ a loro che è dedicata la “chiamata” che arriva dall’osservatorio rifiuti della Provincia, per promuovere le buone pratiche dello smaltimento dei rifiuti anche al di là della “famiglia sballata” la famiglia varesina simbolo reclutata a fine 2018 per fare una sperimentazione sulla possibilità di vivere eliminando gli imballaggi.

All’interno della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti che si tiene dal 16 al 24 novembre in provincia di Varese, l’osservatorio cerca infatti di raccogliere una quantità di dati e di statistiche più ampia, e cerca famiglie volontarie, che possono iscriversi qui: Candidatura “Famiglie Sballate”

IL TESTO DELLA “CHIAMATA”

Ciao, vuoi/hai amici che vorrebbero diventare una Famiglia Sballata?
Non é chissà che da fare, si tratta di provare a vivere senza troppa plastica in giro. Ecco il decalogo cui si può ispirare una FS

1.   Bere acqua potabile in brocca o borraccia
2.   Comprare alimenti sfusi, in reti o contenitori riutilizzabili
3.   Usare fazzoletti e tovaglioli lavabili
4.   Non sprecare cibo ed alimenti, riutilizzare le eccedenze
5.   Usare stoviglie lavabili a tavola, anche in occasione di picnic e festicciole casalinghe
6.   Regalare esperienze, non imballaggi
7.   Per pulire usare l’aceto e il bicarbonato, altrettanto efficaci rispetto a prodotti chimici a maggior impatto ambientale
8.   Non stampare inutilmente documenti che è possibile gestire in digitale
9.   Regalare o scambiare indumenti o oggetti ancora in buono stato, anziché buttarli via definitivamente
10.  Usare pannolini lavabili per i neonati al posto dei pannolini usa e getta (e la coppa mestruale al posto degli assorbenti usa e getta)

 

 

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.