Giro d’Italia: ecco gli inviti. La Eolo-Kometa ci sarà

La squadra basata a Busto Arsizio ha ottenuto una delle tre wild card concesse dagli organizzatori. Premiato il progetto sostenuto dall'azienda di Luca Spada. Niente da fare invece per la Androni-Sidermec

ciclismo team eolo kometa allenamento

La Eolo-Kometa farà il Giro d’Italia. Lo ha annunciato l’organizzazione della corsa rosa, ovvero RCS Sport, la società collegata alla Gazzetta dello Sport che si occupa dei grandi eventi ciclistici. Oggi – mercoledì 10 febbraio – sono diventate ufficiali le cosiddette wild card, ovvero gli inviti a quelle squadre che non fanno parte del World Tour (il principale livello del pedale mondiale) ma che possono essere chiamate a completare il gruppo nelle grandi corse a tappe.

Uno dei tre posti rimasti è quindi andato alla squadra basata a Busto Arsizio, un’impresa sportiva appena nata che ha però messo subito in chiaro la propria, grande solidità. Merito della gestione sportiva affidata a Ivan Basso e ai fratelli Alberto e Fran Contador (Ivan e Alberto hanno vinto, in tutto, quattro Giri); merito anche della compagine di investitori che ha creduto in questo progetto, a partire da Luca Spada e dalla sua Eolo per proseguire con la Kometa della famiglia valtellinese Pedranzini.

L’invoto per la squadra azzurro-verde non era scontato, visto che si tratta di una formazione nuova a livello Professional (lo scorso anno il team si chiamava Kometa-Xstra ed era squadra “Continental”, cioè – semplificando – a metà tra i professionisti e i dilettanti). La Eolo però ha messo in campo un progetto a lungo termine – si parla di investimenti di circa 10 milioni in tre anni -, ha adottato una organizzazione interna che non ha nulla da invidiare alle formazioni del World Tour e ingaggiato un gruppo di corridori di buone qualità, inserendo anche tanti giovani che possono fare bene nel futuro prossimo. Inoltre è diventata ufficialmente italiana (determinate per essere al Giro), lasciando la vecchia affiliazione spagnola.

Uno sforzo premiato da RCS Sport – Eolo è anche sponsor di alcune gare legate alla Gazzetta – che ha valutato in modo positivo tutti questi indicatori al netto della – ovvia, per il momento – mancanza di risultati visto che la stagione è appena iniziata e il team ha disputato una sola gara (il GP Valencia: 6° posto per Pacioni. Domenica si replica in Andalusia con la Clasica de Almeria).

La Eolo-Kometa ha ottenuto anche la wild card per partecipare alla Strade Bianche di Siena (6 marzo) e alla Tirreno-Adriatico (10-16 marzo) mentre non disputerà la Milano-Sanremo (20 marzo). Al Giro sono state ammesse anche altre due formazioni italiane, la Bardiani-Csf e la Vini Zabù; esclusa purtroppo la Androni Giocattoli-Sidermec (lo sponsor, Mario Androni è di Angera) nella quale milita il nostro Luca Chirico, professionista di Porto Ceresio. La Androni-Sidermec disputerà invece sia la Strade Bianche, sia la Sanremo sia la Tirreno-Adriatico.

Eolo-Kometa a trazione italiana per la Clasica di Almeria

EOLO KOMETA – Tutti gli articoli su VareseNews

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.