Varese News

inveruno

Aziende

Studio Volpi srl

Studio Volpi srl

Studio Volpi è un partner strategico per lo sviluppo di progetti nell’ambito del design, dell’ingegneria e del branding. Fondato nel 1994

Cocoon

Cocoon

Nel 2001 nasce a Varese SOLELUNA, il primo centro in Italia interamente dedicato alla cura e all’autonomia dell’anziano. Da anni

Notizie sponsorizzate

Opinioni

Busto Arsizio

Due anni a Cutrì l’evaso, a processo la banda

Condannato il bandito inverunese. Richiesta di rinvio a giudizio per i componenti della banda che organizzarono ed eseguirono l’assalto al tribunale di Gallarate, in cui morì il fratello Nino, e la latitanza

Opera

Cutrì si autoaccusa dell’omicidio del barista polacco

Nel corso di uno degli interrogatori in carcere sulla vicenda dell’evasione avvenuta lo scorso 3 febbraio, l’ergastolano ha ammesso di essere l’autore dell’omicidio avvenuto nel 2006 del quale era stato considerato il mandante

Busto Arsizio

Interrogata la famiglia Cutrì

I genitori e la sorella di Domenico e Daniele, in carcere ad Opera per l’evasione del 3 febbraio, convocati in procura nella tarda mattinata di martedì

Inveruno

Silenzio e preghiera ai funerali di Antonino Cutrì

Alle esequie del capo del commando che ha fatto evadere Domenico Cutrì era presente anche la fidanzata Carlotta Di Lauro, attualmente ai domiciliari, oltre ai due genitori e alla sorella. Fiori e palloncini bianchi per salutarlo

Inveruno

Giovedì i funerali di Antonino Cutrì

L’ideatore della folle evasione del fratello Domenico era rimasto ucciso durante la sparatoria davanti al tribunale di Gallarate lo scorso 3 febbraio. Le esequie nella chiesa parrocchiale del paese

Busto Arsizio

Assegni rubati, 2 anni e 5 mesi per Domenico Cutrì

L’ergastolano evaso condannato per una truffa con assegni rubati risalente a dieci anni fa. Insieme ad un complice si spacciavano per soci di una panetteria di Gallarate e acquistavano merce senza pagarla per poi rivenderla

Inveruno

Domenico Cutrì arrestato con una 357 magnum pronta a sparare

L’evaso è stato arrestato dai carabinieri del Ros in una casa in costruzione senza luce, acqua, gas e servizi igienici. Appena catturato non ha detto una parola. È stato trasferito nel carcere di Opera. Incerta l’identità del settimo componente del commando

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.